ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Temporali & Co Temporali & Co Didattica temporali Squall Lines: didattica e temporali della giornata di martedì

Didattica temporali

Squall Lines: didattica e temporali della giornata di martedì

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

La Squall Line e i temporali nella giornata di martedì

squall3Nella giornata di ieri, una fantastica Squall Lines era visibile dal radar . Vediamo allora che cos'è questa "Squall Lines ". In Italiano, il significato è " linea di groppo o di groppi ", si intende dunque, una stretta e lunga fascia di temporali con un fronte di raffica denominato " gust front " molto sviluppato, sul bordo principale della linea.

 La formazione della Squall lines è la prerogativa di un passaggio di un fronte freddo nei mesi più caldi, anche se esso può formarsi anche grazie a un fronte freddo nei mesi autunnali e invernali.

Le Squall possono estndersi per centinaia di Km e viaggiare rapidamente fino a 60 mph. Queste linee vengono a formarsi quando l'atmosfera si presenta instabile. Le linee avanzano verso Est, attraverso forti correnti discendenti "outflow" e si forma una piccola area di alta pressione denominata a sua volta "mesohigh" .

L'aria densa e quindi più fredda, solleva quella più calda residente al suolo. In questo modo le celle si consolidano e danno luogo a una struttura temporalesca, allineata secondo la direzione del ventodominante. In una "Squall Lines", la corrente discensionale "downdraft" si colloca dietro a quella ascensionale "updraft". Nella zona di contatto tra queste due correnti, si può osservare la formazione di una shelf cloud, specie se ciò si verifica nel corso dei mesi estivi.

Ecco, qui sotto uno schema molto semplificato di questo particolare processo.

squall3

 

Le conseguenze principali di una Squall lines, possono essere, forti precipitazioni e venti, quindi la conseguente formazione di trombe d'aria, alluvioni lampo, ma solamente nel caso in cui le celle temporalesche che lo compongono sono stazionarie e molto lente.  Nel caso in cui, la struttura subisce un'accelerazione, una porzione della linea si porta avanti, non dissolvendosi, ma creando una sorta di curvatura verso l'esterno. Di questo ce ne possiamo accorgere solamente guardando il radar e non ad occhio nudo.

Squall Mature

Emanuele Valeri

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam