Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Astronomia Alla ricerca delle lontane ma comuni COMETE. FOTO

Astronomia

Alla ricerca delle lontane ma comuni COMETE. FOTO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Particelle di polvere, trasportate insieme al gas, vengono spazzate via per formare una coda che si estende dal Sole.

cometa 1Nuove ricerche dimostrano che la periferia del nostro Sistema Solare è ricca di comete molto più grandi di quanto finora si fosse pensato!

Questi massicci "vagabondi" ghiacciati possono richiedere centinaia o migliaia di anni per cercare il nostro Sole, quindi non c'è da stupirsi che stiamo ancora imparando di più su di essi. Gli astronomi hanno ora una nuova prospettiva sui potenziali pericoli che le comete possono portare.

Le comete che richiedono più di 200 anni per fare una rivoluzione intorno al Sole sono notoriamente difficili da studiare. Poiché passano gran parte del loro tempo lontano dalla nostra zona del Sistema Solare, molte "comete a lungo termine" non avranno mai accesso al Sole cosi presto. Infatti, quelle che si spostano dall'Oort Cloud, un gruppo di corpi ghiacciati che iniziano circa 300 miliardi di chilometri dal Sole, possono avere periodi di migliaia o addirittura milioni di anni.

"Ora sappiamo che ci sono più pezzi relativamente grandi di materiale antico proveniente dalla Oort Cloud di quanto finora stimato", afferma James Bauer, ricercatore principale dell'Università del Maryland.

cometa

Questa illustrazione mostra come gli scienziati utilizzano i dati dalla nave spaziale WISE per determinare le dimensioni delle nuclei delle comete. Credito: NASA / JPL-Caltech

"Il numero di comete parla della quantità di materiale lasciato dalla formazione del Sistema Solare e sono gli esempi più inconfondibili di ciò che era il Sistema Solare  durante la sua formazione", dice Amy Mainzer, uno dei ricercatori sul nuovo studio. Il team ha anche scoperto che le comete a lungo termine sono in media due volte più grandi degli organi noti come "comete della famiglia di Giove". La Oort Cloud è troppo distante per essere vista dai telescopi attuali ma si pensa  essere una distribuzione sferica di piccoli corpi gelidi al bordo più esterno del Sistema Solare. La densità delle comete in esso è bassa, quindi le probabilità di comete che si scontrino all'interno sono rare. Le comete a lungo periodo che WISE ha osservato probabilmente sono state espulse dalla Oort Cloud milioni di anni fa. Le osservazioni sono state eseguite durante la missione primaria della navicella spaziale prima che venisse rinominato NEOWISE e riattivato per obiettivi di oggetti vicini alla Terra (NEOs).

È difficile misurare la dimensione di una cometa perché queste palle ghiacciate sono tipicamente circondate da una nube di gas e polvere che ne oscura la vera dimensione della cometa sottostante. Ma il team ha abilmente utilizzato i dati a infrarossi WISE per "sottrarre" la polvere dalla cometa globale e stimare le dimensioni del nucleo di queste comete, fornendo ai ricercatori dati su 95 comete della famiglia di Giove e 56 comete di lungo periodo.

Con questi nuovi dati sulle comete che si muovono attraverso il Sistema Solare, gli astronomi saranno in grado di  prevedere se una di queste rischi di minacciare la Terra o influenzare gli altri pianeti. I risultati rafforzano l'idea che le comete che passano vicino al Sole più spesso tendono ad essere più piccole di quelle che spendono molto più tempo lontano da esso.  I risultati di questo nuovo studio sono stati pubblicati nel The Astronomical Journal.

Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam