ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia Imponente cupola magmatica scoperta nell'Altiplano-Puna. FOTO

Vulcanologia

Imponente cupola magmatica scoperta nell'Altiplano-Puna. FOTO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il vulcano Uturuncu, al centro della cupola, sta sperimentando  un sollevamento di circa un centimetro ogni anno.

mappaande 1Una nuova analisi della topografia delle Ande centrali ha permesso agli scienziati di scoprire una grande cupola vulcanica, il cui aspetto è dovuto ad una vasta area di fusi magmatici, che si trova sotto la base.

Lo studio pubblicato il 25 ottobre nella rivista Nature Communications evidenzia che la cupola  si  trova nell'Altiplano-Puna, il secondo più alto plateau continentale della Terra che si estende attraverso le parti di Argentina, Bolivia e Cile, con vaste pianure punteggiate da spettacolari vulcani.

Secondo l'autore dello studio Noah Finnegan, assistente professore di Scienze della Terra presso la University of California, Santa Cruz,  la sua elevazione è causata da un ispessimento della crosta a causa di un aumento di magma dall'interno della Terra. La presenza dei corpi di magma giganti nella zona è stata dimostrata nel 2014. Perkins e Finnegan avevano già lavorato con i ricercatori della University of Arizona che avevano usato l'imaging sismico per rivelare le dimensioni notevoli e l'estensione del corpo di magma nell'Altiplano-Puna in un articolo pubblicato nel 2014. Questo studio ha rilevato una zona enorme di materiale fuso su di spessore di 11 chilometri e 200 chilometri di diametro, molto più grandi rispetto alle stime precedenti. Sulla base delle loro studi di analisi e di modellazione topografiche, i ricercatori hanno calcolato la quantità di materiale fuso nel corpo magmatico ottenendo una stima vicina al calcolo precedente sulla base imaging sismico. Tuttavia, solo ora con l'aiuto del telerilevamento e metodi topografici di specialisti hanno potuto identificare il risultato dell'attività del serbatoio che è stato a lungo nascosto agli occhi dei vulcanologi.

mappaande

Negli ultimi 10 milioni di anni l'Altiplano-Puna è stato uno dei posti più attivi al mondo vulcanicamente. Tracce della massiccia eruzione di colate di lava e grandi caldere crollate sono impresse sul proprio territorio anche oggi.

Dal 1990, gli studi satellitari hanno evidenziato che in diversi luoghi nel Altiplano-Puna il terreno ha subito un sollevamento relativamente rapido. "La crescita della crosta sotto l'altopiano del Altiplano-Puna, dovuta a un'intrusione di magma spinto dal basso, è un processo fondamentale nella creazione dei continenti",  dice Perkins. "Questi sistemi ignei si formano durante i periodi di cosiddetto accumulo di magma, quando grandi volumi di fusione penetrano dalle profondità della crosta terrestre. La loro formazione è simile al processo che ha creato le gamme della Sierra Nevada 90 milioni di anni fa, ma vediamo le stesse azioni e ora, in tempo reale ".

Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam