ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Oceanologia Analisi della MISCELAZIONE dell'oceano rivela una visione sul CLIMA

Oceanologia

Analisi della MISCELAZIONE dell'oceano rivela una visione sul CLIMA

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Sviluppato un nuovo computer che guida i processi oceanici.

94367 web CopiaGli scienziati del Los Alamos National Laboratory hanno sviluppato un modello computerizzato che chiarisce i complessi processi che guidano le mescolazioni che si verificano in oceano tramite vasti vortici che vorticano attraverso centinaia di migliaia di metri in mare aperto. "Il modello ci consente di studiare gli importanti processi delle tempeste oceaniche, che spostano calore e carbonio dall'atmosfera nel profondo oceano", riferisce Todd Ringler.

"Questo accade molto lentamente, ma nel corso dei prossimi 1000 anni gran parte delle emissioni di anidride carbonica da combustibili fossili finirà nel profondo dell'oceano; i vortici oceanici realizzeranno questo obiettivo". Il modello Langrange, ad alte prestazioni, è un modello primo nel suo genere, uno strumento che fa della capacità di sfruttare la potenza disponibile dai super-computer di oggi il suo punto di forza. 94367 web Copia

Simulazioni climatiche globali stanno iniziando ad essere in grado di risolvere il dilemma di questi grandi vortici oceanici, chiamati anche "vortici di mesoscala", che sono considerati una sorta di "tempo" del mare. Il modello che i ricercatori di laboratorio hanno sviluppato per la miscelazione dell'oceano porta ad una migliore comprensione di questi vortici a mesoscala e il modo in cui si mescolano le acque dell'oceano. Queste informazioni aumentano la precisione globale della simulazione climatica attraverso una migliore rappresentazione dei flussi di calore e carbonio nel profondo dell'oceano.

Gli spostamenti di calore, di carbonio e di altri traccianti bio-geochimici dalla superficie dell'oceano nel profondo e, di conseguenza, immagazzinare il carbonio e il calore lontano dall'atmosfera. Trasporto e miscelazione regolano il clima globale e la distribuzione delle risorse marine naturali. Il documento della squadra è stato recentemente pubblicato sul Journal of Phsysical Oceanography. Il lavoro sarà poi pubblicato come parte del modello per la previsione Scales Across Ocean (MPAS-O), un componente fondamentale di ACME.

Il MPAS-O è un codice a multiscala dell'oceano globale che simula scale spaziali e temporali che vanno dalla dinamica costiera alle circolazioni a livello di bacino. L'applicazione principale di MPAS-O è per l'oceano globale e il suo ruolo nell'evoluzione del cambiamento climatico globale. Nella loro ricerca il team ha condotto simulazioni dell'oceano con un enorme numero di particelle distribuite uniformemente in tutto l'oceano; ogni particella è effettuata con le correnti marine.

94367 web

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam