ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Climatologia El Niño 2015 è ben CONSOLIDATO e si rafforzerà nei prossimi mesi

Climatologia

El Niño 2015 è ben CONSOLIDATO e si rafforzerà nei prossimi mesi

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Tutti e cinque gli indici NINO hanno superato 1° C in questa settimana.

sst monthly 3El Niño 2015 è ormai una realtà consolidata e continua a rafforzarsi, secondo quanto riportato dall’Australian Bureau of Meteorology (BOM).

I modelli climatici internazionali interpellati indicano che El Niño continuerà a rafforzarsi e a persistere almeno fino agli inizi del 2016. Nelle prossime settimane l'Oceano Pacifico tropicale centrale (la regione NINO3.4) potrebbe superare i valori di picco raggiunti nel corso degli eventi di El Niño del 2002 e del 2009, ma le anomalie attuali restano molto al di sotto del 1982 e del 1997.

Gli alisei rimangono indeboliti e sono suscettibili di contribuire ad un maggiore riscaldamento dell'Oceano Pacifico tropicale. Altri indicatori, come la nuvolosità vicino alla Data Line, la Southern Oscillation Index e le temperature sotto la superficie del Pacifico tropicale rimangono tipici di un consolidato El Niño.

 ocean anomalies jul27 aug22015

Negli ultimi quindici giorni la temperatura superficiale del mare (SST) è leggermente diminuita nel Pacifico equatoriale orientale. Anomalie calde persistono invece lungo l'equatore dalla costa sudamericana di circa 160° E. Anomalie per la settimana terminata il 2 agosto hanno superato + 2 °C in quasi tutto il Pacifico equatoriale orientale e le piccole aree del Pacifico centrale. Tutti e cinque gli indici NINO hanno nuovamente superato i + 1° C di questa settimana.

Anomalie calde sono presenti anche in gran parte del parte settentrionale del bacino del Pacifico, fatta eccezione per le zone nord-occidentali. La metà orientale del Pacifico settentrionale è più di un grado più calda rispetto alla media e di due gradi più caldi rispetto alla media in alcuni punti. Anomalie calde sono presenti anche lungo le parti della costa orientale dell'Australia, nelle aree a ovest dell'Australia e in gran parte dell'Oceano Indiano.

La mappa SST delle anomalie di luglio 2015 mostra anomalie positive che si estendono dalla costa sudamericana, attraverso il Pacifico equatoriale, oltre la soglia dei 160°E. Rispetto al mese di giugno, la forza di queste anomalie è aumentata nel Pacifico orientale. Forti anomalie calde persistono in gran parte del nord-est del bacino del Pacifico, con deboli anomalie calde nell'est dell'Australia  e da moderati a forti anomalie calde in gran parte dell'Oceano Indiano. 

NINO3 ha misurato il suo mese più caldo da quando un'anomalia El Niño 1997-1998, con una anomalia di + 1,9 ° C per luglio 2015 davanti a + 1,7 °C nel mese di giugno 2015 e +1,6 ° C nel mese di dicembre 2009. Il valore di luglio 2015 del NINO3 era +1,5 °C. Nelle prossime settimane, la regione NINO3.4 può superare i valori di anomalia di picco raggiunti nel corso del El Nino 2002 (+ 1,6 ° C) e 2009 (+1,7 ° C). La corrente El Niño ha già superato il picco del 2006 +1,2 ° C, ma le anomalie attuali restano ancora ben al di sotto del 1982 e del 1997 (+2,8 picchi ° C e 2,7 ° C, rispettivamente).

sst monthly 3


La mappa della temperatura sotto la superficie per i 5 giorni che terminano il 2 agosto mostra che le temperature sono più calde rispetto alla media tra i primi 100 metri dal centro a est del Pacifico equatoriale e più fredde della media al di sotto della superficie del mare nella parte occidentale del Pacifico equatoriale. L'acqua nel lontano Pacifico orientale sotto la superficie è molto più calda rispetto alla media, con anomalie di circa 6°C fino a 75 metri di profondità.

Anomalie calde nel Pacifico centro-orientale sono un pò più forti rispetto a due settimane fa. Anomalie fredde nel nell'eovest del Pacifico equatoriale, invece, rimangono simili a quelle che erano due settimane fa, con una vasta area di oltre 2 ° C più fredde rispetto alla media tra circa 100 m e 200 m di profondità.

sub surf tao 1


Il Southern Oscillation Index (SOI) è aumentato leggermente nel corso delle ultime due settimane, ma rimane saldamente all'interno di valori negativi. Il valore SOI di 30 giorni al 2 agosto è stato di -14,4.

Gli alisei per i 5 giorni terminanti il 2 agosto mostrano anomalie occidentali che erano presenti oltre la metà occidentale del Pacifico equatoriale. Essi si sono invertiti (cioè venti occidentali) ad ovest della Date Line. Gli alisei sono stati costantemente più deboli rispetto alla media e, occasionalmente, hanno spirato in direzione opposta (cioè ovest piuttosto che ad est) a partire dall'inizio del 2015.

La nuvolosità vicino alla linea di data era superiore alla media nella seconda metà di luglio e inizio agosto. La nuvolosità lungo l'equatore, nei pressi della Date Line  è un importante indicatore di ENSO, in quanto in genere aumenta (anomalie negative OLR), vicino e ad est della Date Line durante El Niño e diminuisce (anomalie positive OLR) durante La Niña. Tutti e otto i modelli climatici internazionali esaminati indicano che il Pacifico centrale si scalderà ulteriormente nei prossimi mesi. Tutti i modelli esaminati indicano, altresì, che NINO3.4 resterà al di sopra delle soglie di El Niño almeno fino alla fine del 2015.

A. T.

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam