ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Climatologia Grotta scozzese offre la prova di variazioni climatiche antiche

Climatologia

Grotta scozzese offre la prova di variazioni climatiche antiche

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Tenere traccia del North Atlantic Oscillation porta ad interessanti scoperte.

cavaRoaringLo studio effettuato su una serie di stalagmiti in una grotta scozzese ha offerto agli scienziati una finestra a ritroso nel tempo!

Interessanti sono stati i risultati: antiche variazioni climatiche possono aver portato a cambiamenti storici e sociali in Europa, tra cui la caduta dell'Impero Romano e e l'espansione dei Vichinghi.

"La nostra ricerca fornisce un contesto climatico per alcuni dei grandi eventi di migrazione umani in Europa e ci permette di iniziare a costruire le ipotesi circa l'impatto ambientale sui cambiamenti della società," ha spiegato il capo ricercatore Andy Baker, professore presso l'Università del New South Wales.
Misurando le diverse formazioni calcaree nella Roaring Cave, una piccola grotta ricoperta da uno strato di torba nel nord-ovest della Scozia, i ricercatori sono stati in grado di tracciare il cambiamento dei modelli delle precipitazioni atmosferiche. Periodi prolungati di forti precipitazioni corrispondevano ad una crescita accelerata delle stalagmiti.

Le precipitazioni hanno aiutato gli scienziati a tracciare il flusso e riflusso di un fenomeno climatico denominato North Atlantic Oscillation, rivelando così le variazioni climatiche attraverso un periodo di 3000 anni. "Abbiamo accuratamente misurato lo spessore di ogni anello di crescita annuale in cinque stalagmiti prelevate dalla grotta, tra cui uno che fornisce una registrazione annuale continua che abbraccia più di 1800 anni", ha detto Baker.

"Si conferma che il durante il periodo caldo medioevale tra il 1080 e il 1430 l'indice di oscillazione era in una fase positiva insolitamente prolungata; ciò ha portato ad  una maggiore pioggia in Scozia e condizioni più secche del Mediterraneo occidentale", ha sottolineato Baker, capo della Connected Waters Initiative Research Center .

Questi  nuovi dati possono aiutare i ricercatori a collegare i punti tra cambiamenti climatici e cambiamenti sociali in Europa antica.

cavaRoaring

"I nostri risultati rivelano anche che c'era un altro fase positiva permanente tra il 290 e 550, dove il clima europeo fu caratterizzato da scarsissime precipitazioni nel Mediterraneo occidentale, accompagnate da piogge intensissime e prolungate nel Nord. Ciò ha coinciso con il declino di Roma e un periodo di migrazione umana intensificata nell'Europa meridionale durante il Medioevo", ha spiegato Baker.

"Questa è stata seguita da una fase negativa permanente tra il 600 e 900 circa  pioggia a Sud e stagioni più asciutte a NordOvest. Ecco quindi che le popolazioni scandinave cominciarono a spostarsi verso Ovest."

La nuova ricerca è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports.

Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam