ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Climatologia La Più vecchia Datazione Paleoclimatica lungo la Costa Meridionale dell'Africa:71,5 milioni di anni fa

Climatologia

La Più vecchia Datazione Paleoclimatica lungo la Costa Meridionale dell'Africa:71,5 milioni di anni fa

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Gli studi hanno dimostrato che era un periodo di grandi cambiamenti nel clima

1 Datazione Paleoclimatica Un nuovo studio utilizza isotopi di carbonio per determinare la prima età precisa per questo letto fossile, e lega la costa occidentale dell'Africa a 30 milioni di anni di registrazioni geologiche globali.

I paleontologi presso la Southern Methodist University, hanno misurato gli isotopi di carbonio di fossili marini, stabilendone precisamente la data per la prima volta in 30 milioni di anni, da sedimenti lungo la Costa sud Atlantica dell'Africa. I ricercatori hanno abbinato il modello di rapporti di carbonio-13 e carbonio-12 negli isotopi di fossili marini dalla Costa Sud Atlantica dell'Africa, con modelli noti di rapporti di carbonio fossili rinvenuti nel resto del mondo. Da questo hanno determinato l'età dei sedimenti costieri in una località fossile nei pressi del villaggio angolano meridionale di Bentiaba, spiega il paleontologo Christopher Strganac, autore principale dello studio.

1 Datazione Paleoclimatica

L'analisi si è concentrata su una sequenza di sedimenti litoranei per un totale di 140 metri di spessore. La loro età si estende su una linea temporale di quasi 30 milioni di anni, da 95 a 68 milioni di anni fa. Quel periodo è stato circa 40 milioni di anni dopo che Africa e il Sud America si sono divisi, permettendo all'Oceano Atlantico meridionale di emergere lentamente. L'analisi ha rivelato che il più ricco giacimento fossile di rettili marini dell'Africa meridionale è datato a 71.500 mila anni fa.

Questa nuova datazione in località Bentiaba, è più di 2 milioni di anni più vecchia rispetto alla data stimata di circa 69 milioni anni fa precedentemente assegnata ai letti marini dai ricercatori precedenti. La costa meridionale dell'Africa è importante, nella tettonica a zolle, come il luogo da dove è partita la divisione preistorica del supercontinente Gondwana, 130 milioni anni fa, in quello che oggi chiamiamo Africa e Sud America.

2 Datazione Paleoclimatica

La datazione precisa di queste rocce permette una migliore comprensione della vita antica e degli ambienti a Bentiaba, inserendoli in modo esatto all'interno della storia dell'antico Sud Atlantico. E' un punto di riferimento ormai dell'emisfero meridionale, con cui possiamo meglio comprendere la vita antica in quel momento. La datazione precisa è stata resa possibile dalle nuove tecniche di datazione scientifica. L'età delle rocce non era stata valutata precedentemente, perché la costa meridionale dell'Africa, nota per la sua "vestibilità puzzle" con il Sud America, ha poche località con rocce ben esposte di questa età. Inoltre, è stato sostanzialmente inesplorata dalle spedizioni scientifiche dal 1960, in gran parte perché la guerra e i disordini hanno impedito l'esplorazione nel secolo precedente.

Le nuove misurazioni derivano dal lavoro del Projecto PaleoAngola, un team internazionale di scienziati che in questi anni hanno esplorato l'Angola e scoperto l'abbondanza di fossili. Le loro scoperte sono le ossa di dinosauri, balene, mosasauri e altre forme di vita antica da quello che è il più ricco letto fossile di rettili marini lungo la costa meridionale.

3 Datazione Paleoclimatica

"Questo miglioramento nella comprensione dell'età tra le rocce lungo la riva, è un primo grande passo nel tentativo di comprendere gli eventi climatici ed evolutivi che hanno accompagnato la crescita di questo oceano", spiega il paleontologo Louis L. Jacobs, co-autore dello studio e co-leader del Projecto PaleoAngola. Jacobs descrive l'Angola come "una frontiera non sfruttata" per i cacciatori di fossili. L'analisi dei fossili getta luce sul paleoambiente, compresi i cambiamenti di clima, temperatura, vegetazione ed ecologia.

4 Datazione Paleoclimatica Il periodo di tempo geologico coperto dalla sequenza di 30 milioni di anni rappresenta il Tardo Cretaceo. Gli studi hanno dimostrato che era un periodo di grandi cambiamenti nel clima, a cominciare da uno dei periodi più caldi sulla Terra, poi iniziarono a passare periodi climatici più freschi. La determinazione dei coefficienti di carbonio ha permesso il confronto con gli eventi geologici globali per scoprire l'età dei sedimenti.

Strganac ha testato 55 conchiglie fossili di ostriche e vongole antiche, provenienti da 40 diversi strati di roccia sulla costa. I test hanno determinato il rapporto tra isotopi stabili del carbonio, carbonio-13 e carbonio-12, in ogni guscio. Poiché questi isotopi non decadono con il tempo, l'abbondanza relativa di ciascuno riguarda l'oceano all'epoca, quando i gusci si formarono.

Questi rapporti isotopici possono essere compilati come una sequenza negli strati di roccia, producendo un modello di cambiamento isotopico del carbonio negli antichi oceani attraverso milioni di anni. Negli strati, è stata anche osservata una inversione di polarità magnetica della Terra, 71.400.000-71.640.000 anni fa, delimitando l'età dei fossili marini; le rocce depositate nel sud dell'Oceano Atlantico 93.900 mila anni fa, durante un evento anossico oceanico; e le rocce a sud di Bentiaba che delimitano l'estinzione di massa dei dinosauri a 66 milioni anni.

Paolo Lui mpi end

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam