ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Editoriali Avremo inverni più freddi a causa del Global Warming o solo variazione di importanti fattori climatici? Scopriamolo insieme!!!

Editoriali

Avremo inverni più freddi a causa del Global Warming o solo variazione di importanti fattori climatici? Scopriamolo insieme!!!

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Vincenzo Ficco mpi introSpesso, troppo spesso sento parlare di Global Warming, alias riscaldamento globale del nostro Pianeta. Questi signori ben pagati per portare avanti ricerche e teorie che con il passare del tempo si stanno rilevando una vera bufala mediatica e non solo, si è arrivati a collegare qualsiasi fenomeno meteo-climatico al Global Warming, tralasciando gli elementi più importanti che riguardano il nostro ciclo climatico. Imperversa ormai questo fenomeno a livello globale con falsi allarmismi e cambio repentino di ipotesi, che lascia a bocca aperta chi come me si occupa di Meteorologia e Clima.

Voglio fare un po' di chiarezza a riguardo, facendo riflettere nel mio piccolo sulle castronerie e gaffe epocali che riguardano il GW. Le previsioni del famoso centro dell'IPCC parlavano di un aumento esponenziale delle temperature globali sino a +6°C. Abbiamo potuto appurare che tale strampalata previsione non si è verificata. Molti climatologi della NASA sono stati buttati fuori usando un gergo forte letteralmente a calci in quanto affermavano nel recente 2007 che i ghiacci artici sarebbero scomparsi nel 2012. Possiamo tranquillamente dire che seppur sotto la media trentennale , questa previsione è stata totalmente smentita.

Le sorprese però non finisco qui e i grandi climatologi mondiali, ahimè un po' per ignoranza della gente comune su un argomento così delicato, un po' per garantirsi fondi economici per continuare a divulgare queste false notizie, parliamoci chiaro c'è un giro economico incredibile, hanno pensato bene di cambiare le loro teorie.

"Nei prossimi anni avremo inverni sempre più freddi a causa dello scioglimento dei ghiacci che andranno a incidere sulla salinità dei mari rallentando la corrente del Golfo". Insomma se fa caldo è colpa del GW se fa freddo la stessa cosa… stiamo cadendo nel grottesco ed è evidente come si dica solo quello che fa per rimpolpare le tasche di pochi eletti. Scusate la riflessione ma se i ghiacci Artici sono appena sotto la media e quelli Antartici ampiamente sopra la media come può questa nuova strampalata ipotesi prendere piede? Misteri della Climatologia. L'Italia non doveva diventare un deserto? Io abito vicino alla città di Roma e non me ne sono accorto… mea culpa? Beh non credo; forse è da rivedere un po' tutto e ridimensionare in maniera drastica il Global Warming e le persone che ne traggono guadagno con speculazioni senza precedenti.

Molti nel web mi contestano il fatto di andare contro studi scientifici di climatologi molto preparati in confronto alla mia misera conoscenza della materia. Ribadisco un'elemento da non trascurare riguardo al discorso economico. Io non ho di certo la loro preparazione me è anche evidente che non guadagno milioni di euro per divulgare false notizie. Preferisco parlare di Meteorologia e Climatologia, evidenziando i fattori che influenzando il nostro clima, tralasciando tutte le chiacchiere da bar generate dal Global Warming e le emissioni di CO2. Faccio un'ultima riflessione a riguardo per far capire come la nostra Terra sia fatta di cicli climatici e non di chiacchiere ben pagate.

Come fanno questi signori a trascurare fattori climatici primari come l'attività solare o indici planetari quale l'AMO (Atlantic Multidecadal Oscillation) ?.  Questo indice misura i cambiamenti delle  temperatura superficiali dell'Oceano Atlantico nel tratto compreso tra l'Equatore e la Groenlandia; è caratterizzato da fasi positive e negative di durata compresa tra i 20 ed i 40 anni. Un AMO in fase positiva, detto in parole semplici, comporta un Atlantico caldo e maggiore ingerenza dell'Anticiclone delle Azzorre come abbiamo potuto appurare nell'ultimo ventennio, in fase negativa un Atlantico freddo e quindi fasi piovose accentuate e meno invadenza dell'azzorriano.

Dalla fine degli anni 90 l'AMO è stato contraddistinto da una fase positiva, mentre dal 2010 stiamo assistendo a una fase neutra o leggermente negativa. Il trend climatico globale guarda caso è in calo proprio dal 2010 e correlazione ancor più evidente si ottiene osservando l'attività solare. Nello stesso anno in cui l'attività della nostra stella è risultata meno intensa, l'AMO ha virato verso il negativo. Nei prossimi anni, AMO e Sole sono attesi in forte anomalia negativa. La risultante futura è improntata verso periodi più freddi e calo delle temperature a livello globale. Quindi nessuna colpa dell'uomo e rimarco nessuna associazione con il tanto sbandierato Global Warming che incide in maniera davvero minima sulle vicende climatiche della nostra Terra. Parliamo di Meteorologia, Clima, le chiacchiere da bar le lasciamo purtroppo a chi guadagna fior di quattrini. Viva la sana Meteorologia e Climatologia.

Vincenzo Ficco mpi end


Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam