ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo estero Meteo estero Meteo Cronaca & News Estero MONSONE in India, perchè è iniziato in ritardo? Le CAUSE

Meteo Cronaca & News Estero

MONSONE in India, perchè è iniziato in ritardo? Le CAUSE

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

In queste zone l'ondata di caldo ha causato oltre 2.000 morti.

monsone India causeE' terminata l'intensa ondata di caldo che ha investito gran parte dell'India da metà Maggio in poi, causando un numero di vittime che si aggira attorno ai 2.000 morti. Una situazione davvero molto difficile, per giorni infatti le temperature hanno abbondantemente superato la soglia dei +45/+46°C e in moltissime località del centro sud non sono mancati persino picchi fino a +48/+49°C!

Ma ora è finalmente giunto il monsone, con le prime precipitazioni che hanno investito nella giornata di venerdì 5 giugno numerose aree del Kerala. Stagione iniziata quindi con qualche giorno di ritardo rispetto alle attese, considerando che le piogge iniziano a cadere copiose intorno al 1 giugno. Ma, seppur di poco, come mai quest'anno la stagione dei monsoni è iniziata così in ritardo?

Il deserto del Thar e le aree adiacenti dell'India centro-settentrionale si riscaldando in maniera sensibile durante l'Estate. Questo comporta alla formazione, sulle medesime aree, di una vasta zona di bassa pressione. Per adempire a questo "vuoto", venti molti carichi di umidità dall'Oceano Indianomodgth si precipitano nel Continente sub-indiano, portando altrsì alla formazione di nuvolosità.

Ma quest'anno si è assistito a precipitazioni al di sopra della media proprio nel Nord e nella parte centrale del territorio indiano, tra Marzo e Aprile. Così, il riscaldamento chhe sarebbe dovuto iniziare nei primi giorni di Aprile è stato ritardato all'incirca di un mese.

Fino al 6 maggio, infatti, non c'era un'ondata di caldo su Pakistan, Rajashtan e India centrale. Il "nastro di calore" nelle suddette regioni richiama di norma le correnti monsoniche in direzione della terraferma indiana.

In secondo luogo l'anticiclone sul Mar Arabico persisteva fino alla fine di maggio; grazie a questo sistema i venti da ovest hanno continuato a soffiare fino a Karnataka e alla costa di Kerala. Il flusso da sud-ovest è invece rimasto limitato per queste zone e avrebbe potuto aiutare l'insorgenza del monsone nel Kerala entro il 1 Giugno. Per non parlare anche degli alisei, che generalmente attraversano l'equatore e cambiano poi direzione anche per l'effetto dell forza di Coriolis. La presenza di questo anticiclone ha disturbato il normale flusso da sud-ovest.

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam