ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Stratosfera Nuovo STRATWARMING in atto, possibili ripercussioni sulla PRIMAVERA?

Analisi Stratosfera

Nuovo STRATWARMING in atto, possibili ripercussioni sulla PRIMAVERA?

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Nuovo stratwarming in atto, saranno da monitorare le conseguenze 

npsh500Dopo la prima linea di tendenza per il mese di Marzo tracciata qualche settimana fa, cerchiamo di vedere quali potranno essere le possibili evoluzioni per il prossimo futuro. Rimettiamo insieme qualche tassello.

 La notizia è che si evince la presenza di un nuovo riscaldamento stratosferico, che nei prossimi giorni come mostrano le elaborazioni modellistiche sembrerebbe muoversi dalla Siberia orientale fin verso il Pacifico. Potete notare come dall'immagine sottostante il Vortice Polare stratosferico sia destinato a spostarsi verso l'area Siberiana.

npst30

Bisognerà tenere d'occhio questa situazione nei prossimi giorni, ad ora è ancora presto per capire se potrà realmente trattarsi di un Final Warming , oppure si tratterà di uno dei tanti riscaldamenti stratosferici che avvengono quasi ogni anno nel corso della primavera. 

Per quanto riguarda la situazione attuale si evince che: 

L'atmosfera sta mostrando delle oscillazioni sia nella troposfera che nella stratosfera. Il modello dei flussi a 500 mb è passato ad un modello d'onda più amplificato con una maggiore intrusività verso i poli su entrambi i continenti . Il forte ridging espandendosi verso i poli nelle prossime due settimane contribuirà a dividere la bassa polare sopra l'Artico in due pezzi. Questo modello d'onda è tipico di condizioni negative AO coerenti con le previsioni dei modelli numerici .

I più attenti avranno infatti notato una"eccezionale" invadenza delle onde verticali per questo periodo dell'anno che è più consono al periodo invernale piuttosto che a quello primaverile.

Questo indebolimento del vortice polare potrebbe eventualmente provocare il "riscaldamento finale o final warming" del vortice polare stratosferico che si ha quando il vortice polare stratosferico rompe completamente e non si riforma nuovamente fino al prossimo autunno.

Il segno dell'AO dopo essersi portato su valori che hanno sfiorato il record ed essere poi calato nel corso di questi giorni, per la fine del mese è previsto nuovamente in risalita.

Ao negative

Insomma, non ci resta che attendere e osservare l'evolversi della situazione.

Emanuele Valeri  

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam