ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Meteorologica Prove D'ESTATE al Centro Sud, entriamo nel DETTAGLIO della fiammata africana

Analisi Meteorologica

Prove D'ESTATE al Centro Sud, entriamo nel DETTAGLIO della fiammata africana

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Intenso sbalzo termico, si andrà oltre la media anche di 15°C.

calo e2fSe volessimo attenerci al rigido protocollo scientifico, la fase calda prevista nei prossimi giorni, se effettivamente si svolgerà così come le simulazioni ci propongono, può essere senza dubbio definita come ondata di caldo. Per la climatologia infatti un’ondata di caldo identifica un periodo superiore a tre giorni, entro il quale le temperature si attestano su valori superiori alla media di almeno 4°C su il 40% almeno del territorio nazionale.

Lo scarto sarà infatti anche superiore ai 10°C su un almeno terzo del territorio italiano.

Al di là delle motivazioni statistiche e mediche, l’accezione intende superare l’impasse delle sensazioni umane, tipicamente soggettive, che non permetterebbero una visione pulita e univoca dell’evento. Questo lo diciamo anche perchè da più parti si è già letto e sentito associare a questa fase calda l’aggettivo di eccezionale, di storico...

Ma allora sarà un’ondata di caldo eccezionale? Naturalmente la risposta è negativa o, per lo meno, è negativa adesso che ci troviamo ancora in ambito previsionale. Solo a bocce ferme, quando calo e2fl’evento avrà completato la sua opera, potremo dare giudizi finalmente ufficiali su quella che per il momento ci sovviene come una breve, ma significativa ondata di caldo stagionale, la prima della serie.

L’onda mobile che porterà il calore attinto dalle roventi superfici assolate del deserto algerino sarà infatti piuttosto rapita, poichè tra l’anticiclone africano e la depressione atlantica si instaurerà un elevato gradiente di temperatura (e quindi anche di pressione) tale da sviluppare alle alte quote un corridoio di correnti veloci che trasporterà rapidamente da ovest verso est l’asse della calura.

Già tra giovedì e venerdì dovremmo già esserne chiamati fuori a partire dalle regioni centrali e dalla Sardegna. Le zone costiere inoltre reagiranno anche piuttosto bene all'impennata termica, rispondendo con fresche brezze marine. Il Nord verrà appena "stuzzicato" dal rialzo termico che verrà comunque schermato da alcuni disturbi nuvolosi di passaggio. Nulla di eccezionale quindi, almeno a prima vista. Lo si evince anche dalla top ten del caldo che può essere sintetizzata così come segue:

  • Medio Campidano: raggiungerà i 35-36°C nella giornata di martedì
  • Cagliari città: potrà raggiungere i 34-35°C nella giornata di martedì
  • Entroterra catanese: potrà raggiungere i 34-36°C nelle giornate di martedì e mercoledì.
  • Entroterra ragusano e siracusano: potranno raggiungere i 33-35°C martedì e mercoledì.
  • Entroterra lucano: potrà raggiungere i 33-34°C nella giornata di mercoledì.
  • Entroterra foggiano: potrà raggiungere i 33-35°C nella giornata di mercoledì.

Luca Angelini

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam