ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Sismologia Sismologia Editoriali Sismologia I terremoti da lento slittamento sotto Tokyo stanno sollecitando le faglie?

Editoriali Sismologia

I terremoti da lento slittamento sotto Tokyo stanno sollecitando le faglie?

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Strisciamento asismico potrebbe segnalare un conto alla rovescia per il prossimo "big one" a Tokyo

1 big one TokyoIl Giappone si trova all'incrocio di molteplici placche tettoniche. Appena ad est dell'isola c'è una profonda trincea chiamata Sagami Trough. Per monitorare il lento scivolare nella regione, gli scienziati stanno tracciando il movimento della superficie della penisola Boso, sul lato orientale della baia di Tokyo, dove la placca filippina si immerge sotto la placca eurasiatica, creando la depressione.

Per studiare i movimenti delle placche in Tokyo, Shinzaburo Ozawa, della Geospatial Information Authority of Japan a Tsukuba, ha utilizzato sensori GPS, e i suoi risultati sono stati pubblicati in Geophysical Research Letters.

1 big one Tokyo

Più di 13 milioni di persone vivono a Tokyo, una città che è stata devastata da terremoti nel passato e rischia di essere scossa di nuovo. Dato l'enorme magnitudo 9 del terremoto di Tohoku, e il conseguente tsunami nel marzo 2011, gli intervalli di ricorrenza nel lento scivolare sotto la capitale del Giappone si sono accorciati, e di conseguenza la possibilità di grandi terremoti aumenta. Questo ha spronato i sismologi a chiedersi se questo strisciamento asismico potrebbe segnalare un conto alla rovescia per il prossimo "big one" a Tokyo.

2 big one Tokyo

Tra il 28 dicembre 2013 e il 10 gennaio 2014, i sensori GPS hanno rilevato uno spostamento di 10 centimetri tra le due placche per il periodo di due settimane, equivalente all'energia rilasciata da un terremoto di magnitudo 6.5. Lo slittamento avviene a poco più di due anni dopo l'ultimo evento asismico del Boso, una scorrimento nel mese di ottobre e novembre 2011.

3 big one Tokyo

Questo intervallo di ricorrenza è sempre più breve, passando da 6,4 anni nel 1996 ai 4,2 anni nel 2011. Le grandezze stimate al momento per gli eventi di lento slittamento sono rimaste relativamente costanti: 6,7 nel 2011, 6,6 nel 2007, 6,6 nel 2002 e 6,6 nel 1996, con un database sul scivolamento della penisola Boso che risale al 1996, quando sono stati installati i monitor GPS; i sismografi non registrano il lento slittamento, che generalmente non causa alcun danno, spiega Ozawa.

4 big one Tokyo

Parte centrale del dibattito sulla questione è se gli eventi di lento scivolamento aumentano o diminuirscono lo stress in sistemi di faglie complesse, come quella sottostante Tokyo. Da un lato, questi eventi di sbandamento possono erodere qualsiasi aumento dello stress applicato dopo l'evento di Tohoku, ma un aumento del tasso di piccoli o moderati terremoti potrebbe anche significare un aumento della probabilità di un terremoto di grande dimensioni lungo la linea.

Dopo Tohoku, la sismicità nella zona di Tokyo è aumentata di dieci volte, per poi stabilizzarsi a tre volte il tasso pre-Tohoku. Uno studio pubblicato l'anno scorso in Geophysical Research Letters da Stein, e il suo collega Shinji Toda della Tohoku University di Sendai, in Giappone, ha stimato una probabilità del 17% che un grande terremoto possa colpire Tokyo prima del 2018, un profilo di rischio di due volte e mezzo più grande prima dell'evento di Tohoku...

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam