ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia Continua il monitoraggio del vulcano Bardarbunga. FOTO

Vulcanologia

Continua il monitoraggio del vulcano Bardarbunga. FOTO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Ampliata l'area di rischio a nord del ghiacciaio Vatnajökull

bardarb46L'eruzione nell'Holuhraun sta rallentando ma il vulcanologo Haraldur Sigurðsson ritiene che possa durare fino all'inizio del prossimo anno.

Ci sono una serie di indicazioni che l'eruzione nell'Holuhraun continuerà a un ritmo graduale e secondo la sua stima, il flusso di lava e il rilascio di SO2 continueranno a tassi più lenti e si fermeranno completamente nei primi mesi del 2015.

La lava che ha fluito dai crateri in Holuhraun ora copre 60 chilometri quadrati (23 miglia quadrate). L'eruzione è in corso, anche se l'attività vulcanica è leggermente diminuita da quando è iniziata a fine agosto. 

mappabarda

mappabard2

 

Fessura in Holuhraun vista da ovest; la foto in basso è del 28 settembre, quella in alto è del 15 ottobre 2014 Foto: Morten S. Riishuus.

Landsat8 20141015 1233c

 Un'immagine del satellite LANDSAT 8 a colori del 15 ottobre 2014 può essere utile per distinguere i nuovi progressi. I contorni della lava sono indicate dalle linee gialle, ma un nuovo flusso di lava si sporgeva verso sud e il campo di lava si è esteso verso nord.

La subsidenza della caldera del vulcano Bárðarbunga sotto il ghiacciaio Vatnajökull prosegue in correlazione con l'attività sismica. Il Bárdarbunga alimenta l'eruzione nell'Holuhraun attraverso una diga invadente. Le stazioni GPS nel centro del Bardarbunga mostrano che il cedimento della caldera continua con frequenza simile ai giorni scorsi. Finora cinque terremoti superiori alla magnitudo 3,0 sono state registrate nelle ultime 48 ore o intorno alla caldera. Il più grande è stato di magnitudo 5.4 alle 11:16 . Le misurazioni GPS mostrano movimenti minori. Non sono stati rilevati grandi cambiamenti e nessun cambiamento è stato rilevato nel monitoraggio delle acque.

"Le concentrazioni di SO2 stanno raggiungendo livelli preoccupanti in gran parte del Paese," ha dichiarato John Stevenson, un ricercatore dell'Università di Edimburgo. Inoltre l'eruzione ha prodotto un campo di lava che sta crescendo di circa 0,6 chilometri quadrati al giorno e che ora copre una superficie dalle dimensioni di Manhattan. Lo spessore medio della lava è di circa 45 metri, abbastanza per raggiungere le finestre su un edificio di quattro piani, anche se queste stime geologiche sono incerte in quanto lo spessore può essere misurato solo su una piccola area.

 Un gruppo di scienziati sta ora esaminando i dati più da vicino per ri-valutare la situazione. Questo può portare ad un aggiornamento di possibili scenari futuri. Tre scenari sono considerati più probabili:

  • L'eruzione sul Holuhraun declina gradualmente e la subsidenza della caldera Bardarbunga si ferma.
  • Su larga scala la subsidenza della caldera può prolungare o rafforzare l'eruzione sull' Holuhraun. In questa situazione è probabile che la fessura eruttiva si allunghi verso sud sotto il Dyngjujokull, con un conseguente jökulhlaup e un'eruzione di cenere. E' anche possibile che fessure eruttive potrebbero svilupparsi in un altro luogo sotto il ghiacciaio.
  • Su larga scala la subsidenza della caldera potrebbecausare un'eruzione sul bordo della caldera. Tale eruzione potrebbe sciogliere grandi quantità di ghiaccio, portando ad un jökulhlaup importante, accompagnato da caduta di cenere.

Le strade che portano all'Holuhraun rimangono chiuse tuttavia voli panoramici sono ancora in esecuzione.

Ecco alcuni scatti recenti di Arni Saeberg.

bardar90

nardarbiunga70

Bardarbunga8

bardarb56

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam