ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia Analisi sui dati aggiornati del Bardarbunga:Il 10% dell'Islanda è ora una zona vietata

Vulcanologia

Analisi sui dati aggiornati del Bardarbunga:Il 10% dell'Islanda è ora una zona vietata

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Bardarbunga:Terremoto di magnitudo 4,7 alla mezzanotte di ieri, il più forte del periodo

1 vulcano BardarbungaIl TF-SIF, l'aereo da ricognizione radar della guardia costire irlandese, in collaborazione con la protezione civile e il centro meteorologico islandese, continua a monitorare il ghiacciaio del Vatnajökull, per vedere i segni di una possibile eruzione del Bardarbunga.

Due membri del personale dell'IMO hanno preso parte al volo, e ripreso le immagini del ghiacciaio e il fiume annesso.

Anche se era molto nuvoloso e la visibilità era compromessa, il radar ha potuto ugualmente svolgere il suo lavoro. Se l'attuale attività sismica, che ha portato alla scossa di terremoto più forte da inizio seguenza di 4,7-4,8 alla mezzanotte di ieri, porterà ad un'eruzione del Bardarbunga e di conseguenza un diluvio con sfogo glaciale (jökulhlaup) non è ancora dato sapere, ma queste immagini diventano un set di dati importante per stimare i cambiamenti che possono verificarsi sul ghiacciaio e sulla zona allagata.

Le foto sotto sono state scattate da Halldór Björnsson (PS: espandere tutte le immagini dell'articolo, se volete vederle meglio):

6 vulcano Bardarbunga

1) A sud attraverso il Bardarbunga, con il Grimsvotn a fianco e il Köldukvíslarjökull in primo piano.

7 vulcano Bardarbunga

2) Mostra il lato nord sopra i due calderoni dello Skaftárkatlar. Il calderone occidentale è visibile a sinistra. Il calderone orientale è difficilmente visibile a destra. Se e quando l'acqua uscirà da sotto quel calderone, diventerà ancora più visibile.

8 vulcano Bardarbunga

3) Estuario del fiume Jökulsá á Fjöllum, in Axarfjörður, Islanda del Nord. Il piccolo lago a destra è lo Skjálftavatn, che si è formato a seguito della prolungata fase eruttiva del Krafla dal 1975 al 1985. Solo una piccola cresta separa il lago dal fiume.

9 vulcano Bardarbunga

4) Questo è la strada che si snoda attorno l'Islanda, e la strada nr. 1 attraversa il fiume Jökulsá á Fjöllum, non lontano dalla fattoria Grimsstadir á Fjöllum. Questo ponte potrebbe essere messo a dura prova se la fase sismica del Bardarbunga porterà ad un'eruzione e un diluvio da sfogo glaciale: Una grave preoccupazione per la chi cura la sicurezza delle strade islandesi, e l'Amministrazione costiera. Appena a sud di questo ponte la zona è chiusa per motivi di sicurezza.

Immagini radar:

Báarðarbunga

2 vulcano Bardarbunga 3 vulcano Bardarbunga

Le montagne Jökulsá                            Immagine del lago della caldera vicinanze catturato dai radar

4 vulcano Bardarbunga         5 vulcano Bardarbunga

L'attività sismica al vulcano Bardarbunga continua ancora ad un ritmo elevato, quasi 400 eventi sono stati rilevati automaticamente alle 06:30 del mattino.
Questi eventi probabilmente si verificano a causa della pressione che cambia quando il magma da una camera magmatica sotto la caldera è in intrusione verso est nella diga sottostante del ghiacciaio Dyngjujökull. Dopo la mezzanotte un solo evento ha raggiunto magnitudo 3.0, gli altri erano piccoli (cliccate qui il grafico interattivo in tempo reale).
Come prima, gli eventi sono principalmente situati sotto il Dyngjujökull, a est del Bardarbunga, con una profondità che varia da 8 a 12 km, e l'attività è ora molto migrata poco a nord, rispetto a ieri sera.

il 10% dell'Islanda è ora una zona vietata

Questa è la terza parte dell'Eldfjallavakt, dove stiamo monitorando la situazione grave nel sistema vulcanico più grande d'Islanda, il Bárðarbunga (Bardarbunga).

1 vulcano Bardarbunga

Immaginate la portata di un grande (150-200 m³ / s) fiume sotterraneo, 3 volte la velocità del Tamigi a Londra. Ora, immaginate che comprende una varietà esplosiva di magma molto gassosa, 5-10 chilometri. Ora, immaginate che non ha di dove andare, ma ancora scorre a quel tasso solcando la roccia, e creando un terremoto ogni due minuti. Questo è quello che sta attualmente accadendo al Bárðarbunga.

La crosta è in gran parte solida. Il mantello è abbastanza caldo per fondere facilmente la roccia al tipo di pressione presente nella crosta terrestre. Tuttavia, nella crosta dove si ottiene la giusta combinazione di alto calore a basse pressioni, la roccia si scioglie e forma il magma. L'Islanda è, per ragioni non ancora pienamente comprese, anormalmente abile in questo, molto più che il resto della dorsale medio-atlantica, e si stima che abbia prodotto 1/3 di tutta la lava sulla Terra negli ultimi 500 anni.

Queste emormi camere magmatiche profonde sono separate dalla superficie da decine di chilometri. Da lì, il magma filtra attraverso le fessure della roccia verso camere magmatiche più piccole e più vicino alla superficie. Queste spesso formano sistemi interconnessi che interagiscono tra di loro per vari gradi; un'eruzione in una parte può innescare o sopprimere eruzioni in altre parti. Ma prima che un'eruzione possa verificarsi, il magma deve trovare la sua strada verso la superficie attraverso la rottura di un condotto attraverso la roccia. Al di là del consueto, in Islanda, è relativamente raro un tipo di eruzione che si verifica, a volte: una eruzione da fessura. In questo caso, le camere magmatiche sono allungate lungo una fessura, i condotti tendono a seguire la fessura, e molteplici prese d'aria possono aprirsi lungo la fessura, per mesi o addirittura anni... Le eruzioni da fissura hanno causato la maggior parte delle devastanti eruzioni che hanno interessato l'Islanda.

Nell'immagine sottostante, i terremoti mostrano la creazione del condotto magmatico lungo la Rift (spaccatura):

10 vulcano Bardarbunga

Così com'è, non si muove più vicino alla superficie, ma è solo in movimento senza sosta, con un volume incredibile. E i geologi ancora non sanno se erutterà. Se il magma si avvia a salire in superficie, accadrà molto rapidamente. Il primo segno visibile sulla superficie sarebbe un "sigkatla", una depressione da subsidenza nel ghiaccio sopra il punto di rilascio del magma dal ghiaccio di fusione, mentre il ghiaccio circostante aumenterà a causa della maggiore pressione. Quando l'acqua scoppia, crea un jökulhlaup , un diluvio glaciale da esplosione vulcanica, e il Bárðarbunga ha rilasciato in precedenza jökulhlaup di proporzioni bibliche.

11 vulcano Bardarbunga

Circa il 10% dell'Islanda è ora una zona chiusa , vietato a tutto il traffico pedonale e veicolare senza un permesso speciale.

12 vulcano Bardarbunga

Anche con un sistema di grandi dimensioni, molto potente come il Bárðarbunga, le eruzioni più piccole sono più comuni di quelli più grandi. La cosa peggiore è una delle eruzioni catastrofiche islandesi che si verificano ad intervalli di circa 100-200 anni. Noi non solo non lo sappiamo in questo momento, ma non lo sapremo nemmeno dopo che ci sarà l'eruzione come andrà a finire. Come esempio classico, dopo l'eruzione del Laki del 1783-1784, iniziata con una eruzione del Grimsvotn nei primi mesi del 1783, il Laki ha iniziato una piccola eruzione in estate, interrotasi nel mese di luglio, ma poi alla fine di luglio improvvisamente si aprì lungo una linea di faglia di decine di chilometri di lunghezza, eruttando per 8 mesi...

Seguite i nostri aggiornamenti...

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam