ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia Fonti di deformazione associate alla caldera dei Campi Flegrei nel periodo 1980-2010

Vulcanologia

Fonti di deformazione associate alla caldera dei Campi Flegrei nel periodo 1980-2010

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il modello globale di deformazione dei Campi Flegrei è costante durante le inflazioni/deflazioni

1 Campi FlegreiIn questa ricerca, vengono analizzati gli spostamenti del terreno nel periodo 1980-2010, per discernere somiglianze o differenze tra inflazione e deflazione nei Campi Flegrei (CF), ed evidenziare eventuali anomalie in particolari aree.

Punti chiave:

°Il modello globale di deformazione dei Campi Flegrei è costante durante le inflazioni/deflazioni.

°Una singola fonte stazionaria (profonda 4000 metri) soddisfa la deformazione su grande scala.

°E' richiesta una fonte più bassa supplementare sotto il campo fumarolico della solfatara.

Si dimostra che il pattern di deformazione può essere scomposto in due parti stazionarie (costanti nel tempo, tranne per soli fattori di scala); entrambe sono soddisfatte da semplici fonti di deformazione. Una fessura allungata quasi-orizzontale (orientata da NW a SE, e incorporata in un semispazio stratificato elastico ad una profondità di circa 3600 metri) che soddisfa la deformazione su larga scala.

1 Campi Flegrei

Tutti i parametri di origine, e le variazioni di volume, sono costanti nel tempo. La deformazione residua è limitata alla zona del campo fumarolico della Solfatara, e soddisfatta da un piccolo sferoide situato a circa 1900 metri di profondità. Anche in questo caso, tutti i parametri di sorgente sono costanti nel tempo. Le storie delle due sorgenti sono in qualche modo simili ma non uguali, sostenendo l'esistenza di una vera e propria fonte di deformazione locale della Solfatara, contro l'emergere di una mera distorsione della deformazione su larga scala.

2 Campi Flegrei

3 Campi Flegrei

Sebbene la realtà sia probabilmente molto più complessa, il nostro semplice modello spiega la deformazione dei CF nel periodo 1980-2010 entro i limiti degli errori dei dati nello spostamento del terreno, ed è coerente con i modelli concettuali geochimici della solfatara. L'osservazione del modello di deformazione dei CF può essere scomposto in due parti fisse, ed é difficilmente compatibile con alcune opere recenti che hanno proposto diverse fonti con caratteristiche diverse che agiscono in diversi periodi, le iniezioni di liquidi che implicano col passare del tempo gli ampi cambiamenti del modello su grande scala di deformazione, e il complesso modello di distribuzione spazio temporale delle sorgenti volumetriche.

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam