ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia I Vulcani contribuiscono alla recente 'pausa' del riscaldamento globale

Vulcanologia

I Vulcani contribuiscono alla recente 'pausa' del riscaldamento globale

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

PS: Notare come ora escono e subito si fanno notare e hanno risalto, questo tipo di articoli a "cercare una giustificazione per..."

1 Vulcani contribuisconoEntro la fine del 1990, gli scienziati avevano osservato più di due decenni di rapido riscaldamento globale, e si aspettavano che la tendenza al riscaldamento continuasse. Invece, nonostante i continui aumenti delle emissioni di gas a effetto serra, le temperature della superficie terrestre sono rimaste quasi piatte per gli ultimi 15 anni (NB:diciamo pure 17, oramai...).

I ricercatori di tutto il mondo stanno lavorando per capire questo puzzle,guardando al calore negli oceani, cambiamenti nei modelli di ventilazione, e altri fattori per spiegare perché le temperature sono rimasti pressoché stabili, mentre le concentrazioni di gas serra hanno continuato ad aumentare. In uno studio pubblicato questo mese su Nature Geoscience, un team di scienziati del MIT afferma che le eruzioni vulcaniche hanno contribuito a questo recente raffreddamento, e che la maggior parte dei modelli climatici non hanno rappresentato con precisione gli effetti di questa attività vulcanica.

"Questa è la valutazione più completa di osservazione del ruolo dell'attività vulcanica sul clima nella prima parte del 21° secolo," dice il co-autore dello studio Susan Solomon. Valutiamo i contributi dei vulcani sulle temperature nella troposfera,lo strato più basso dell'atmosfera, e troviamo che hanno certamente giocato un qualche ruolo nel mantenere una situazione di raffreddamento della Terra."

2 Vulcani contribuiscono

Ci sono molte componenti del sistema climatico della Terra che possono aumentare o diminuire la temperatura del globo. Ad esempio, mentre i gas serra provocano un riscaldamento, alcuni tipi di piccole particelle, conosciute come aerosol, causano raffreddamento. Quando i vulcani eruttano in maniera abbastanza forte ed esplosiva, aumentano questi aerosol, un fenomeno denominato "forzante vulcanica."

"Non c'è un solo colpevole, come alcuni scienziati hanno sostenuto. Molteplici fattori sono implicati. La vera sfida scientifica è quello di ottenere stime quantitative principali dei contributi di ciascuno di questi fattori al cosiddetto rallentamento del riscaldamento (NB....Sento stridere di specchi)".

I ricercatori hanno verificato il fenomeno di raffreddamento eseguendo due differenti test statistici per determinare se le recenti eruzioni vulcaniche hanno effetti che possono essere distinte dalla variabilità intrinseca del clima in raffreddamento. La squadra ha trovato prove di correlazioni significative tra osservazioni di aerosol vulcanici e stime satellitari sia di temperatura troposferica che di luce solare riflessa dalle particelle fuori della parte superiore dell'atmosfera.
"Ci sono ancora incertezze su quanto gli effetti siano esattamente grandi, ci sarà ancora molto lavoro osservativo da svolgere."

3 Vulcani contribuiscono

"Questo documento ci ricorda che sono molteplici le cause del cambiamento climatico, sia naturali che di origine antropica, e che dobbiamo considerare tutte loro nell'interpretazione del clima passato per prevedere il clima futuro."

"Dal momento che nessuno degli scenari standard per valutare il futuro riscaldamento globale include eruzioni vulcaniche, questo documento ci aiuterà a quantificare l'impatto delle future eruzioni grandi e piccole quando esse accadono, e quindi a meglio interpretare il ruolo dell'uomo nel causare il clima in cambiamento ".

PS: La pausa / raffreddamento globale negli ultimi 17 anni non è un evento unico. E 'parte di un modello ciclico di 25-35 anni di riscaldamento / raffrescamento (60 anni di ciclo completo), che va avanti da almeno 500 anni e probabilmente più a lungo. Perché non c'è nessun ciclo vulcanico corrispondente, l'idea del calore vulcanico è un "non inizio". Suona come afferrare una occasione, fino a che "troveranno" la prova che ciclo vulcanico è corrispondente a quel che viene presentato (il che è altamente improbabile), questa idea non ha senso...Ci si potrebbe anche chiedere perché l'IPCC non utilizza i dati storici degli aerosol nei loro modelli, ma piuttosto usa valori assunti (diversi per ogni modello e molto diversi dai dati storici), forse per falsificare i loro modelli o coprire la lista dei loro fallimenti (che si allungherà...)?

Siamo solo all'inizio, sedetevi, e godetevi "l'interglaciale"...

Paolo Lui mpi end

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam