ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Oceanologia Cumuli di catrame sui fondali marini al largo delle coste dell'Angola

Oceanologia

Cumuli di catrame sui fondali marini al largo delle coste dell'Angola

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

La natura è curiosa e a volte anche molto strana e misteriosa...

asfalto2Più di duemila cumuli di asfalto, che ospitano un gran numero di creature, sono stati scoperti a due chilometri di profondità al largo delle coste dell'Angola.

In uno studio pubblicato sulla rivista Profondo-Sea Research 1, gli scienziati del Centro Nazionale di Oceanografia (NOC) hanno esaminato le immagini e i dati acquisiti presso il sito per avere un quadro interessante della vita e la geologia di questa zona sottomarina.

asfalto

I tumuli asfalto presenti in natura sono costituiti della stessa sostanza che ricopre le nostre strade.  Essi variano nel formato ed è la prima volta che questi cumuli di asfalto sono stati trovati nei fondali marini in questa questa parte dell'Atlantico. Fino ad ora queste caratteristiche erano state viste solo nel Golfo del Messico e al largo della costa della California.  I ricercatori hanno anche scoperto che la vasta gamma di tumuli è la patria di almeno 21 tipi di creature delle acque profonde, tra cui grandi spugne, coralli, polpi e pesci. Molti animali più comuni dei fondali, come i Blobfis, vivono anche loro vicino a questi tumuli. Queste informazioni sono molto importanti per gli scienziati.

asfalto3

I cumuli distinti di asfalto sono stati scoperti dalla compagnia petrolifera BP che stava portando avanti l'esplorazione di riserve di petrolio al largo dell'Angola. Le indagini iniziali del fondo marino di queste aree hanno rivelato alcune caratteristiche della superficie insolite, che sono state successivamente studiate con dei robot sottomarini. Nella zona di fondale marino esaminata, che era simili in dimensione all'Isle of Wight, sono stati identificati un totale di 2.254 tumuli dalla side-scan sonar, per una superficie totale di 3,7 km² di fondo marino. Successivamente i tecnici della BP hanno inviato le immagini delle acque profonde agli scienziati di Southampton, come parte di una collaborazione che continua da diversi anni tra l'industria del petrolio e gli scienziati marini del NOC.

L'autore principale dello studio, Daniel Jones dal NOC, ha detto: "Questa emozionante scoperta è stato un grande esempio di collaborazione tra le compagnie petrolifere e gli scienziati marini. Lavorando insieme come una squadra, abbiamo utilizzato i dati industriali e le competenze per ottenere una migliore comprensione di questi importanti sistemi, che saranno di grande valore sia per gli scienziati, ma anche per le squadre di gestione ambientale."

asfalto1

E' la prima volta che cumuli di asfalto sono stati studiati in dettaglio e i risultati dello studio aiuteranno a realizzare ulteriori scoperte, grazie alla comparazione con altri tipi di roccia presenti in mare.

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam