ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Oceanologia La Corrente del Golfo non è in procinto di un corto circuito

Oceanologia

La Corrente del Golfo non è in procinto di un corto circuito

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

L'Artico in fusione non è la fonte della minore salinità nei mari nordici, secondo una nuova ricerca

1 Corrente del Golfo CircuitoUn "The Day After Tomorrow" del clima in stile cambiamento catastrofico, provocato da un crollo della Corrente del Golfo, è improbabile. L'Artico in fusione non è la fonte della minore salinità nei mari nordici, secondo questa sorprendente nuova ricerca. E' la Corrente del Golfo che ha fornito l'acqua meno salata.

Nell'immagine seguente: l'Acqua dolce osservata (FW) nello stoccaggio dei mari nordici. A) Memoria totale dell'anomalia rispetto alla media nel periodo di osservazione. B) Altezza dello strato equivalente d'acqua dolce che copre il bacino, corrispondente alle variazioni di salinità osservate. C) Stoccaggio d'acqua dolce con registrazioni a 5 e 10 anni, derivante da variazioni nell'afflusso di salinità atlantico, assumendo un volume di trasporto costante di 8 Sv.

2 Corrente del Golfo Circuito

Un nuovo studio, pubblicato in Nature, conclude che la causa dei mari nordici più freschi dal 1950 è da ricercarsi nella salinità Atlantica, rispetto all'acqua dolce dell'artico, considerata la causa comune dalle ricerche sul clima.

"Questo è un dato importante in quanto dimostra che la Corrente del Golfo non è in procinto di un "corto circuito". Un arresto della Corrente del Golfo è una preoccupazione, visto il cambiamento climatico in atto, questo afferma Tor Eldevik, professore di oceanografia presso l'Università di Bergen e il Centro Bjerknes.

Invertendo la catena degli eventi...

I mari nordici si sono raffreddati notevolmente dal 1950, e questo è successo in contemporanea con le osservazioni di un maggiore deflusso dei fiumi e della fusione netta dei ghiacci nell'Artico. La concomitanza di un oceano meno salino e di un input d'acqua dolce artico è una fonte di preoccupazione per la comunità scientifica che segue il clima.

3 Corrente del Golfo Circuito

Eldevik è co-autore dello studio, dove Mirjam Glessmer e colleghi, presso il Centro Bjerknes a Bergen, in Norvegia, mostrano che il cambiamento nei mari nordici è alla fine una ricezione dei cambiamenti nel sistema climatico più globale.

Anche se non fa parte del presente studio, sembrano essere diverse le ragioni per il raffreddamento delle acque di origine atlantica. Una spiegazione dominante è un generale aumento di precipitazioni nette sul Nord Atlantico, che può benissimo riferirsi al cambiamento climatico globale. Il contributo si sviluppa sul sistema della Corrente del Golfo, e di conseguenza trasportato più a nord.

4 Corrente del Golfo Circuito

L'analisi di Glessmer e colleghi dimostra ulteriormente, e in linea con quanto sopra, che il deficit salino nei mari nordici non è legato ad uno strato superficiale di acque dolci. L'anomalia di bassa salinità dal 1950 è distribuita in tutta la colonna d'acqua a seguito del ribaltamento settentrionale della Corrente del Golfo dal flusso di superficie caldo all'acqua profonda fredda.

Potenziale per una previsione climatica

Lo studio ha importanti implicazioni pratiche. Il Centro Bjerknes sta attualmente sviluppando un modello di previsione climatica norvegese, con l'obiettivo di creare un sistema operativo norvegese per la previsione del clima su scala temporale da stagionale a decennale.

5 Corrente del Golfo Circuito

"Il nostro studio documenta come i cambiamenti su larga scala nel nostro clima marino si propagano con l'estensione della Corrente del Golfo nei mari nordici. Ciò suggerisce che il clima marino potrebbe essere prevedibile sulla cronologia genealogica di un segnale climatico che sta viaggiando a nord," conclude Eldevik.

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam