ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze News scientifiche Le 10 più importanti scoperte sui dinosauri nel 2015

News scientifiche

Le 10 più importanti scoperte sui dinosauri nel 2015

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

I resti del dinosauri sono stati rinvenuti nella formazione rocciosa di Hell Creek e nel Nord e Sud Dakota.

dinosaursIl 2015 è stato uno dei migliori in assoluto nella storia della paleontologia.

Ha visto la scoperta, all'interno di ossa di dinosauri di 75 milioni di anni fa, di strutture simili a globuli rossi e fibre di collagene. E all'inizio di questo mese abbiamo avuto notizia di uno dei più grandi siti di dinosauri al mondo, nella panoramica Isola di Skye, in Scozia, dove sono state rinvenute centinaia di impronte di dinosauro che risalgono al Medio Giurassico, oltre 161 milioni di anni fa, secondo quanto spiegato dal paleontologo Stephen Brusatte della University of Edinburgh. E' difficile, poi non ricordare il "Chicken from Hell", che rientra tra le 10 nuove specie per il 2015. Soprannominato il "pollo dell'inferno" è tra i più grandi dinosauri piumati mai trovati in America del Nord. "Un rapace gigante, ma con una testa di pollo e presumibilmente delle piume," ha spiegato il co-scopritore Emma Schachner della University of Utah. Tre metri di lunghezza e 225 chilogrammi di peso. La specie emersa da tre scheletri risalenti a 66 milioni di anni fa, scavati dalla ricca formazione di fossili di Hell Creek nel Sud e Nord Dakota, a partire dalla fine del 1990. Il terzo scheletro è stato trovato più di recente, e ci sono voluti anni per identificare e studiare tutti i resti.

dinosaurs

Il  "Bat Dino" è stato scoperto in Cina all'inizio di quest'anno. Nominato anche Yi qui (si pronuncia "ee chee"), è il più breve nome scientifico mai dato a un dinosauro. Questa è la scoperta più inaspettata che abbia mai fatto, anche se ho trovato un paio di dinosauri davvero bizzarri della mia carriera", ha osservato il paleontologo e co-scopritore Xu Xing, dell'Istituto di paleontologia dei vertebrati e paleoantropologia di Pechino. I ricercatori affermano che la scoperta illustra i molti esperimenti in volo che si sono verificati nel tempo evolutivo, e che hanno portato alle origini degli uccelli. Questa creatura, però, rappresenterebbe un esperimento di volo fallito.

Batdino

Il "Drago di Qiijiang" (Qijianglong) è stato portato alla luce nel 2006, ma le sue ossa sono stati analizzate e descritte proprio quest'anno. Misurava quasi 16 metri di lunghezza ed era praticamente tutto collo.

"Qijianglong è un animale fantastico", ha detto il co-scopritore Tetsuto Miyashita, dell'Università di Alberta. "Se si immagina un grosso animale che è la metà del collo, allora si può vedere che l'evoluzione può fare cose del tutto straordinarie." E' stato un mangiatore di piante e ha probabilmente utilizzato il collo come una gru per raggiungere le foglie sugli alberi e altra vegetazione alta. Non può essere una coincidenza che questo dinosauro sia vissuto nel Giurassico, circa 160 milioni di anni fa, dove la specie più antica di alberi (Ginkgo biloba) si trovava nello Zhejiang, in Cina.

dragon

 Un dinosauro con un sorriso appena abbozzato e una "vela" sulla sua schiena è stato rinvenuto quest'anno in Spagna. Il "Morelladon Beltrani" era un dinosauro erbivoro che era lungo circa sei metri e alto poco più di due metri e mezzo. I ricercatori hanno le idee poco chiare su come il dinosauro abbia utilizzato la cospicua appendice a forma di vela sul dorso. Alcuni dicono che si trattava di un identificatore, ossia, aiutava i membri di una specie a trovare l'altro su lunghe distanze. Altri paleontologi sospettano che le vele sono state utilizzate per la termoregolazione, ossia per consentire la dissipazione del calore su una superficie più ampia durante i giorni caldi e catturare il calore nei giorni più freddi. Infine, alcuni sospettano che la vela era come una gobba su un cammello che forniva un luogo per immagazzinare il grasso, che il dinosauro avrebbe potuto invocare nei periodi di basso approvvigionamento alimentare.

Morelladon

Nel 2015, i paleontologi ha trovato un parente del T. rex soprannominato "The Platypus", che amava mangiare le piante al posto della carne. Lo stile di vita del "The Platypus" (Chilesaurus diegosuarezi) certamente era in contrasto con quello del suo parente T. rex, perchè quest'ultimo probabilmente era in grado di strappare la testa agli altri animali con un solo morso devastante. Il "Chilesaurus probabilmente si alimentava con  felci, araucarians, bennetitaleans e podocarps , piante che erano abbondanti alla fine del Giurassico," spiega il capo ricercatore Fernando Novas del Bernardino Rivadavia, Museo di scienze naturali di Buenos Aires.

Chilesaurus

Un dinosauro  molto insolito soprannominato "Hellboy", ma il cui nome scientifico è Regaliceratops peterhewsi, è stato identificato quest'anno. Risale a circa 70 milioni di anni fa ed è stato scoperto dal geologo Peter Hews che ha trovato il cranio fossile lungo il fiume Oldman nel sud-est Alberta, in Canada, un luogo dove sono stati rinvenuti raramente dinosauri cornuti. I paleontologi Caleb M. Brown e Donald Henderson, del Tyrrell Museum, hanno avuto l'opportunità di esaminare il cranio dopo che era stato scavato e pulito. Il cranio con una balza ossea decorata con una serie di piatti a forma di pentagono, come picchi su una corona, non era mai stato visto in nessun altro dinosauro. Il vecchio fossile rappresenta un caso inaspettato di convergenza evolutiva tra dinosauri cornuti, e accenna alla possibilità di nuove meraviglie fossili in attesa di essere portate alla luce.

Hellboy

La scoperta di un parente stretto del Velociraptor nel 2015 suggerisce che questa famiglia di dinosauri è stata erroneamente rappresentata nel corso degli anni. Il nuovo dinosauro, alto quasi due metri, chiamato Zhenyuanlong Suni, visse nel Cretaceo inferiore circa 125 milioni di anni fa nella provincia di Liaoning, in Cina. E' il più grande dinosauro alato mai trovato. Esso aveva un ampio cappotto di piume ben sviluppate sulle sue braccia e lungo la sua coda. Lo scheletro quasi completo del rapace piumato è stato trovato in una roccia sedimentaria che si è formata in antichi letti di laghi in Cina nella provincia di Liaoning. Esso rappresenta un enigma per i ricercatori, perché nonostante le sue imponenti ali l'animale è stato probabilmente incapace di volare, secondo Stephen Brusatte, paleontologo presso l'Università di Edimburgo, che ha analizzato i resti.

Velociraptor

Durante il Tardo Cretaceo, 66-100 milioni di anni fa, il Nord America è stato diviso in due continenti da un mare poco profondo chiamato il Mare interno occidentale. Resti di dinosauri che vissero nel continente occidentale, conosciuti come Laramidia, sono comuni, ma pochi di questi fossili sono stati trovati nella parte orientale, nel "continente perduto" di Appalachia. La scoperta quest'anno di un fossile di dinosauro raro nella regione ha fatto notizia. Nick Longrich, dell'Università di Bath, ha studiato il fossile identificandolo come proveniente da un dinosauro Ceratopsia. Questi furono dinosauri erbivori cornuti che vissero durante il Cretaceo. puntualizza Longrich: "Proprio come molti animali e piante che si trovano oggi in Australia sono molto diversi da quelli che si trovano in altre parti del mondo, sembra che gli animali nella parte orientale del Nord America nel tardo periodo Cretaceo si sono evoluti in un modo completamente diverso da quelli che si trovano nella parte occidentale di quello che oggi è il Nord America, a causa di un lungo periodo di isolamento".

Ceratopsia

E' stato sicuramente un anno positivo per le scoperte di dinosauri cornuti, come ad esempio "Wendy" (Wendiceratops), lungo circa sei metri e con più di una tonnellata di peso. E' vissuto circa 79 milioni di anni fa, il che lo rende uno dei più antichi membri conosciuti della famiglia di grandi dinosauri cornuti che include il famoso Triceratopo, il ceratopsidae. Il Wendiceratops pinhornensis è descritto da più di 200 ossa che rappresentano i resti di almeno quattro dinosauri raccolti nella Formazione Oldman nel sud Alberta, vicino al confine con il Montana, negli Stati Uniti d'America. 

Wendiceratops

I resti di un "Superduck" il cui nome nome scientifico è Probrachylophosaurus bergei, sono stati rinvenuti nel 2015. Il dinosauro visse 75 milioni di anni fa nella parte occidentale del Nord America e funge da anello mancante tra le altre due specie note di dinosauri dal becco d'anatra: l'Acristavus e il Brachylophosaurus. "Si tratta di un perfetto esempio di evoluzione all'interno di una singola stirpe di dinosauri nel corso di milioni di anni,"  spiega Elizabeth Freedman Fowler, del Museo delle Montagne Rocciose e Montana State University. I paleontologi che hanno studiato i resti del dinosauro ritengono che la sua ornamentazione sulla testa sarebbe stata usata come segnale visivo, lasciando che i membri della sua stessa specie capiserro se l'animale era di età matura e pronto ad accoppiarsi. Gli scienziati hanno riportato alla luce la maggior parte del suo cranio, il bacino, le gambe posteriori, vertebre e costole, vicino alla città centro-settentrionale Montana di Rudyard.

Superduck

 Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam