ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze News scientifiche La capacità degli ANIMALI di adattarsi alle ondate di FREDDO

News scientifiche

La capacità degli ANIMALI di adattarsi alle ondate di FREDDO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Molti animali sanno subito ambientarsi a climi diversi.

 

ondate di freddoI ricercatori dell'Università di Florida e Kansas hanno scoperto, dopo lunghi ed accurati studi, che gli insetti (ma potenzialmente anche altri animali) possiedono la capacità di ambientarsi rapidamente da un tipo di clima all'altro. I dettagli del nuovo studio genetico hanno mostrato che il moscerino della frutta regola la propria temperatura corporea sia nel breve, sia nel lungo termine.

 

Anche perchè, come è spesso successo negli ultimi anni, il cambiamento della conformazione del vortice polare arreca condizioni climatiche che fino a qualche anno fa non erano poi così frequenti. Capita infatti, sovente, di imbattersi in ondate di freddo particolarmente violente, estreme, che negli anni passati ad esempio era molto più raro osservarle.

Nel dettaglio, gli scienziati hanno dimostrato che "l'architettura" genetica dei moscerini della frutta è moscerino della fruttamolto preparata e pre-impostata per questi scenari, non escludendo però che anche altri animali possano avere questo stesso metodo di adattamento.

"La capacità di rispondere ai cambiamenti stagionali a lungo termine non impedisce la capacità di adattarsi ai rapidi cambiamenti di temperatura collegati a eventi di freddo estremi di breve durata", riferisce il co-autore della ricerca Daniel Hahn, professore associato di fisiologia degli insetti pressso l'Istituto di Alimentazione e Agricoltura delle Scienze, in Florida.

"Abbiamo identificato una serie di circa 100 geni canditati che potrebbero spiegare la capacità degli animali di rispondere rapidamente alle improvvise fluttuazioni termiche".

ondate di freddoGli scienziati, focalizzando le sequenze genetiche necessarie per l'adattamento ai cambiamenti climatici, potrebbero essere in grado di prevedere meglio l'impatto ecologico delle temperature di riscaldamento e delle condizioni meteorologiche estreme e distribuire, quindi, in modo più "strategico" le risorse di conservazione.

"Identificare quali di questi geni prova effettivamente la variazione nelle risposte alle ondate di freddo ci darà la possibilità di capire se l'evoluzione al cambiamento climatico può verificarsi sia negli animali selvatici, sia in quelli domestici", riferisce l'autore della ricerca il professor Theodore Morgan, del Dipartimento di Biologia del Kansas State.

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam