ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Astronomia Le FOTO delle dune di Marte e i suoi misteri

Astronomia

Le FOTO delle dune di Marte e i suoi misteri

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Osservazione microscopica dei granelli di sabbia su un altro pianeta.


mars dunesIn che modo il vento soffia su Marte? Sembra una domanda semplice ma gli scienziati stanno ancora imparando molto su come ciò avvenga.

Con poche stazioni meteorologiche sulla superficie, uno dei migliori indicatori, è l'osservazione delle  dune di sabbia dall'orbita ossia le vaste formazioni che si spostano attraverso la superficie di Marte, fino a volte a parecchi piedi all'anno.

Negli ultimi mesi, Curiosity è stato manovrato per dare uno sguardo  senza precedenti di queste dune, in dettaglio, per vedere come si spostano  i granelli di sabbia. Gli scienziati stanno cercando di capire i misteri cosi come il motivo per cui tali increspature appaiono più grandi su alcune dune marziane rispetto a quelli della Terra e perché hanno una consistenza diversa. 

curiosity

Questa osservazione è stata ripresa dalla telecamera anteriore Hazcam di Curiosity su Sol 1184 (5 dicembre), in quanto ha effettuato un primo piano di indagine delle dune sulle pendici del monte Sharp


Questa è una delle prime immagini di un rover accanto a un grande duna marziana. In precedenza, i Rovers Spirit e Opportunity della NASA Mars Exploration avevano ripreso  onde molto più piccole. La NASA sta cercando di imparare di più su come le dune, che sono caratterizzate da forti pendenze  come quello nella foto qui, si muovono su Marte. La sfida è la modellazione dei venti e delle sabbie marziane che non sono, ovviamente, come ben noto, come quelli che si trovano sulla Terra. Curiosity è alla ricerca di prove di diapositive di sabbia, che si sono verificate in tempi relativamente recenti in questa immagine, una stagione fa, in termini marziani.

mars dunes

Nel 2009, il rover Spirit stava esplorando il Gusev Crater , pieno di regolite molle quando cadde in una trappola di sabbia soprannominata "Troy". Pur non essendo tecnicamente una duna, indagini scientifiche della regione prima che  Spirit rimanesse bloccato e alla fine si spegnesse mostrò ciò che può nascondersi sotto la sabbia. In questo caso, il rover era seduto in cima ad un deposito di solfato, associato ad uno sfiato idrotermale (vapore). La scomparsa del rover ha dimostrato quanto sia difficile prevedere la composizione di sabbia anche nelle regioni pianeggianti su Marte

mars dunes2

Negli ultimi anni, Opportunity ha esplorato il cratere Endeavour su Marte. Questa foto è stata scattata mentre il rover era in viaggio, nel mese di aprile 2010. Le dune nella foto qui sono relativamente modeste, solo 20 centimetri (8 pollici) di altezza. Lo spot più luminoso in primo piano è un affioramento di roccia. I controllori di Opportunity hanno cambiato il suo percorso per Endeavour dopo aver scoperto increspature di sabbia più grandi rispetto a quelle nella foto e che avrebbero potuto rappresentare una minaccia per il rover.

mars dunes3


Nel 2014, la potente fotocamera Reconnaissance Orbiter del Marte, HiRISE, ha catturato dune nella zona estremamente attiva di Nili Patera. Le dune sono statie monitorate in movimento una media di 1,7 metri (5,5 piedi) in meno di quattro mesi della Terra. La cosa ancora più sorprendente è quanto esse sono grandi : fino a 50 metri (164 piedi).

mars dunes04

Nili Patera, un campo di dune attive su Marte, riprese dalla fotocamera HiRISE sul Mars Reconnaissance Orbiter.


Ancora una volta, l'immagine qui sotto mostra la sorprendente estensione delle dune su Marte. Questa immagine si riferisce a delle formazioni   nel Bunge Crater, prese da un sistema di imaging dell'emissione termica della NASA Mars Odyssey nel 2006 e che copre un'area di circa 14 chilometri (9 miglia) di larghezza. Le dune si stanno muovendo verso la sinistra della foto. Gli scienziati stanno facendo del loro meglio per capire questi processi utilizzando modelli al computer e confrontando questi dune con quelli sulla Terra.

mars dunes05

 

Questa immagine di Mars Express mostra dune altissime nel Rabe Crater alte più di 200 metri (656 piedi), quasi due volte l'altezza dell'Empire State Building. Esse sono per lo più costituite di basaltica (roccia vulcanica) e hanno una  geologia complessa, secondo l'Agenzia Spaziale Europea. Il o pavimento piatto ha un certo numero di crateri piccoli e grandi pozzi sommersi e la maggior parte del materiale della duna si trova in cima al pavimento piatto del cratere originale ma parte di essa si espande.  Ciò è  visibile nella foto qui sotto. 

mars dunes6

Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam