ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Astronomia Risolto il mistero del vortice esagonale di SATURNO? Nuova Ricerca

Astronomia

Risolto il mistero del vortice esagonale di SATURNO? Nuova Ricerca

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

E' due volte il diametro della Terra.

saturno

Nel 1988, quando gli scienziati iniziarono l'esame delle informazioni ricevute su Saturno dalle immagini del Voyager della NASA nel 1980 e 1981, furono sorpresi di vedere una strana forma esagonale che turbinava intorno alla regione polare settentrionale del gigante gassoso.

Ora, con una sofisticata modellazione al computer, i ricercatori hanno scoperto che la tempesta esagonale è il risultato di una corrente a getto che scorre in una traiettoria circolare intorno al polo nord del pianeta, mentre interferenti correnti d'aria permanenti hanno dato la forma esagonale che vediamo nelle immagini di Saturno. Lo studio è stato pubblicato recentemente su Astrophysical Journal Letters.

Una domanda decennale...

Due volte le dimensioni della Terra e circa 60 miglia nell'atmosfera, la tempesta esagonale è diversa da quella tipica del Sistema Solare. Per decenni, gli scienziati hanno sviluppato numerose teorie per spiegare la fonte di questa forma esagonale. 

Sia Voyager che la sonda Cassini della NASA, che stanno ancora osservando il pianeta con gli anelli e le sue lune, sono riusciti a determinare molti attributi dell'esagono che possono aiutare a descrivere come si è formato. Ad esempio, i vertici della rotazione attorno al centro dell'esagono è quasi lo stesso tasso di quando Saturno ruota sul suo asse. Inoltre, una corrente d'aria, proprio come il nostro jet stream, scorre verso est fino a circa 220 miglia all'ora sui Saturno, in un percorso che sembra aderire al contorno dell'esagono.

Nello studio, il team ha costruito modelli computerizzati dell'atmosfera di Saturno nell'emisfero settentrionale per, determinare come interagiscono i venti alle diverse altitudini. Gli scienziati sono stati in grado di confermare la loro teoria spingendo il vortice esagonale computerizzato a velocità vicine a quella reale, e hanno spiegato che la forma strana è causata da correnti d'aria poco profonde nella nuvola mentre le forti correnti d'aria aiutano tali getti a mantenere la forma esagonale e controllare il tasso di velocità alla quale il vortice gira. Diversi modelli, come ad esempio quelli che coinvolgono i venti più profondi o non prendono in considerazione i venti più in basso, non corrispondono bene all'esagono di Saturno. Ad esempio, potrebbero comportare una stella a sei punte, o forme più o meno di sei punti o sei coppie di tempeste disposti in una struttura esagonale. Morales-Juberías vorrebbe ora confrontare questa nuova ricerca con i modelli da altri gruppi di ricerca.

 saturno

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam