ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Previsioni & Previsioni grafiche La QUIETE dopo la TEMPESTA...

Previsioni & Previsioni grafiche

La QUIETE dopo la TEMPESTA...

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Tregua parziale dopo le forti piogge di mercoledì.

11026800 1557241681220149 778717321290145153 nCome ogni attore che si rispetti, l'uscita di scena a volte corrisponde ad uno dei momenti migliori del film. Anche l'Inverno quest'anno sembra voler fare il protagonista di uno spartito che nei mesi scorsi è venuto a mancare quasi in forma totale, dopo aver scatenato tutta la sua potenza soprattutto tra il Canada orientale e il settore centro-orientale degli Stati Uniti.

Non sembra più essere ormai una novità anzi, probabilmente dovremmo farci l'abitudine finché non verranno a galla le cause primarie riguardo a questa anomala persistenza configurativa. Ora non sappiamo con certezza se questo schema sinottico "ribaltato" possa in un certo qualmodo influenzare il prosieguo stagionale sull'Europa, ma considerando la Primavera passata...

Allora in molti obietteranno; non tutti gli anni sono uguali. E' vero...in parte. Non ci spiegiamo però perchè negli ultimi tre inverni, a partire dal 2012, tutto il gelo e la neve abbiamo investito con una frequenza quasi disaramente solo gli Stati Uniti. Le cause potrebbero essere molteplici, è vero, ma n ththnyrjallora qui non conta la regola del "non tutte le stagioni sono uguali"? Si deve partire da un punto, studiarlo e capire del perchè sta succedendo tutto questo, nel più breve tempo possibile.

Detto questo torniamo alla situazione meteorologica di casa nostra. Quanto accaduto ieri ha dell'incredibile; un profondo vortice di bassa pressione ha attraversato il Meidterraneo centrale e si è successivamente spinto verso l'Italia. Era accompagnato da un minimo pressorio che ha raggiunto i 996 hPa tra la Sardegna e il Lazio durante il pomeriggio di ieri, prima di traslare in maniera rapida verso est/nord-est, allontanandosi sull'alto Adriatico.

Oltre, ovviamente, ad aver portato forti piogge su gran parte dell'Italia, il ciclone è stato accompagnato da raffiche di vento davvero incredibili, che al Centro Sud hanno a tratti sfiorato i g wrnw100 km/h. Un vento pazzesco che ha causato il crollo di alberi, cornicioni e pali della corrente elettrica, causando purtroppo una vittima a Roma (una quercia che ha schiacciato una persona).

La quiete dopo e...prima della tempesta: ora il tempo è migliorato, parzialmente, un pò in tutto lo Stivale. Persiste l'instabilità qua e la soprattutto al Nord Est e tra le Isole, ma rispetto a ieri le nubi hanno lasciato spazio a qualche schiarita in più.

Tuttavia, è bene sottolinearlo, non è finita qui; nel corso della giornata continuerà a piovere sulle regioni nord-orientali, ma anche al Centro e sulla Sicilia, per lo sviluppo giornaliero di qualche temporale. In serata, mentre il tempo migliorerà quasi ovunque, al Sud si consumerà un nuovo, brusco peggioramento, per la risalita di un fronte perturbato che investirà appieno soprattutto la Puglia meridionale, la Basilicata e la Calabria jonica.

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam