ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia L'angolo del direttore Inverno 2014: si comincia con la noia in tasca..

L'angolo del direttore

Inverno 2014: si comincia con la noia in tasca..

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Niente di nuovo sotto il sole in Italia per questo primo scorcio di inverno 2014.

noiaSe frugassimo nelle nostre tasche alla ricerca di qualcosa che ci ha lasciato in eredità il vecchio anno appena terminato, vi troveremmo ancora la stessa noia atmosferica regalataci sinora da una stagione che a novembre sembrava promettere fuochi d'artificio.

E invece proprio dopo i propiziatori fuochi d'artificio che hanno salutato l'ingresso nel 2014, quello che dicembre ha cominciato gennaio mantiene, ovvero un inverno piccolo piccolo; almeno per gli amanti della stagione fredda.

A guardare le proiezioni delle carte meteorologiche troposferiche nulla si scorge se non nel lungo termine, ma senza sfracelli di sorta nemmeno li.

Nello specifico, dopo almeno altri 10/15 giorni improntati all'alternanza tra alta pressione e veloci passaggi instabili, dettati da modeste ondulazioni cicloniche, sembrerebbe apparire all'orizzonte una fase più fresca di matrice artico-continentale orientale; ma niente che possa far sognare gli astinenti da gelo.

Fase quest'ultima, stando sempre alle carte, seguita peraltro da un pronto riaffermarsi della zonalità di stampo atlantico.

balena canadese vortice canadeseLe dinamiche della Corrente a Getto legate al Vortice Canadese, conosciuto in meteorologia anche come "Balena Canadese".D'altronde è da parecchie settimane che la "Balena Canadese" viaggia a latitudini molto settentrionali, inglobando di volta in volta in un tutt'uno mega-depressionario anche il Vortice Islandese e piallando senza pietà, come un gigantesco rotore, ogni minimo e timido tentativo di innalzamento verso nord da parte dell'anticiclone atlantico, a non illuderci con la futile chimera di possibili freddi moti retrogradi da Est.

Una noia mortale insomma.

Eppure come detto in apertura di articolo, novembre, con le precoci nevicate che avevano imbiancato anzitempo mezzo territorio italiano, aveva fatto sognare un inverno lunghissino e spettacolare.

Poi dicembre, grazie anche ad un improvvido (sempre se visto dai freddofili) stratcooling, ha riportato tutti coi piedi per terra, regalandoci un tipico e mite invernucolo di stampo prettamente mediterraneo, tra tepori siciliani, nebbie padane e sciate sulle Alpi. Cosa di più in linea col clima nostrano?

Ma ecco spuntare, come d'altronde sempre in questo periodo dell'anno, l'ultima agognata e soffertissima spiaggia degli invernofili italiani: il sacro e sempre invocato dio "Stratwarming".

Lo "prospettano" le mappe a lungo termine e non mancano articoli specifici anche in questo sito.

Nulla in contrario, ci mancherebbe, ma va sempre ricordato ai finti distratti, come confidare nel lungo termine in meteorologia sia cosa sempre assai incauta.

E' vero che la Stratosfera da questo punto di vista mostra molta più affidabilità rispetto alla Troposfera, ma guardando a proiezioni distanti nel tempo più di 300 ore, è come voler vedere una bella scultura già terminata stando fermi davanti a un blocco di granito ancora intatto.

Prudenza quindi, tenendo a mente un motto dei nostri avi latini:

"Natura non facit saltus", ovvero, "la natura non fa salti"; il motto secondo cui ogni cosa in natura procede e si evolve per gradi e trasformandosi lentamente.

C'è n'è di tempo quindi per parlare di uno Stratwarming assodato che possa giungere al suolo e ancor di più, delle sue eventuali e sempre imprevedibili ripercussioni gelide su zone territoriali certe e che possano coincidere col nostro bacino del Mediterraneo.

Per ora rassegniamoci alla noia che ci attende.

noia

Luciano Serangeli mpi end

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam