ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Allerte & Emergenze Maltempo: Allerta meteo della Protezione Civile. Il COMUNICATO

Allerte & Emergenze

Maltempo: Allerta meteo della Protezione Civile. Il COMUNICATO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Nuova fase di maltempo sul nostro Paese, diverse le allerte meteo emanate dalla Protezione Civile.


logoFase di maltempo che interesserà tutto lo stivale nella giornata odierna e in parte in quella di domani. Affondo di origine polare-marittima che come già detto in articoli precedenti, arrecherà un generale calo termico, piogge, venti forti e anche la neve a quote medio-basse.

Sono diverse le allerte meteo emanate dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per la giornata di oggi, venerdì 24, andiamo a vederle nel dettaglio.

AVVISO EMESSO NELLA GIORNATA DI IERI 23/01:

Criticità arancione su settori della Toscana e dell’Emilia-Romagna e su buona parte del centro-sud

Un intenso impulso nord-atlantico causerà precipitazioni sparse su buona parte delle Regioni italiane, nevicate a quote collinari e un’intensa ventilazione. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, pertanto, un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L’avviso meteo prevede, dalla tarda serata di oggi, giovedì 23 gennaio, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio, Toscana e Sardegna, in estensione a Umbria, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e ai settori occidentali di Abruzzo e Molise.

I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Inoltre, dalla mattinata di domani, venerdì 24 gennaio, sono previsti venti occidentali forti o di burrasca sulla Sardegna - con possibili raffiche fino a tempesta -, in estensione verso la Sicilia e, dalla sera, sulla Calabria e sulla Campania. Venti settentrionali forti, con raffiche di burrasca, interesseranno, invece, il Friuli Venezia Giulia, l’Emilia Romagna, le Marche, la Toscana, l’Umbria, e il Lazio, in estensione poi anche all'Abruzzo e al Molise.

Saranno possibili mareggiate su tutte le coste esposte. Dalla mattinata di domani, infine, l’avviso prevede nevicate al di sopra dei 400-600 m su Emilia Romagna, Marche, Umbria, in estensione all’Abruzzo e al Molise, con apporti al suolo generalmente moderati. Sulla base dei fenomeni previsti per oggi è stata valutata una criticità arancione per rischio idrogeologico sulla pianura di Modena e Reggio Emilia, sui settori tirrenici centro-meridionali della Toscana e su quelli tirrenici della Campania, mentre sulle altre Regioni coinvolte la criticità è gialla. Per la giornata di domani, invece, è stata valutata una criticità arancione per rischio idrogeologico sulle zone tirreniche centro-meridionali della Toscana, sull'intera Campania, sui bacini Agri-Sinni in Basilicata e sul settore nord tirrenico della Calabria.

In criticità gialla sono valutate tutte le regioni centro-meridionali, le isole maggiori, la Liguria, l’Emilia-Romagna e le restanti zone tirreniche della Toscana. È utile ricordare che le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, in particolare: - Criticità arancione: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; possibili attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde, in contesti geologici particolarmente critici; possibile caduta massi. Diffusi danni e allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, cantieri e infrastrutture, interessati da frane o da colate rapide o situati in aree inondabili. Diffuse interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi o in zone depresse vicine a corsi d’acqua.

Pericolo per la pubblica incolumità. - Criticità gialla: danni localizzati a infrastrutture ed edifici interessati da frane o dallo scorrimento superficiale delle acque; localizzati allagamenti di locali interrati e al piano terreno; localizzate e temporanee interruzioni della viabilità in prossimità di piccoli impluvi, canali, sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali; possibili danni alle coperture a causa di forti raffiche di vento o possibili trombe d’aria; rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Fonte: Dipartimento Protezione Civile 23/01/2014

maltempo

 Luca Pintus

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam