ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo estero Meteo estero Curiosità e particolarità meteorologiche El Niño indiano e Cherrapunji, la città più piovosa della Terra

Curiosità e particolarità meteorologiche

El Niño indiano e Cherrapunji, la città più piovosa della Terra

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Cherrapunji, in India, è uno dei luoghi più umidi della Terra.

cherrapunijCherrapunji ora detiene il record mondiale di 48 ore di precipitazioni, con 2.493 millimetri o 98,15 pollici di pioggia caduti nel periodo 15-16 giugno 1995. Lo ha annunciato  la World Meteorological Organization (WMO).

LA Commissione di Climatologia della WMO, l'Organizzazione meteorologica mondiale, è giunta a questa conclusione dopo studi precisi volti ad accertare se il totale della piovosità poteva essere incluso nel WMO, l'Archivio dei Weather and Climate Extremes.

Cherrapunji è un luogo così piovoso perché si ottiene un flusso quasi senza ostacoli di umidità dal Golfo del Bengala attraverso le quote più basse del Bangladesh più a sud, ha dichiarato Jason Nicholls, Direttore di Previsione internazionale e Meteorologo di AccuWeather.com.
La città si trova su un altopiano a circa 4.869 piedi (1.484 metri), così come l'aria umida si spinge a nord, sale verso l'alto e si condensa immediatamente in nubi e pioggia.

Cherrapunji detiene anche il record mondiale di un anno per precipitazioni con 26.470 millimetri (86 piedi, 10 pollici) di pioggia caduti da agosto 1860 a luglio 1861. 

Record mondiali per precipitazioni in diverse categorie:

* La più grande precipitazione in 1 minuto (31,2 millimetri) , il 4 Luglio 1956 a Unionville, MD, USA

 * La più grande precipitazione in 60 minuti  (305 mm), il 22 giugno 1947 a Holt, MO, USA

 * La più grande precipitazione in 12 ore (1.144 millimetri) nel mese di gennaio, il 7-8 del 1966 a Foc-Foc, La Reunion

 * La più grande precipitazione in 24 ore (1825 mm) nel mese di gennaio, il 7-8 del 1966 Foc-Foc, La Reunion

 * La più grande precipitazione in 48 ore (2.493 millimetri), nel periodo 15-16 giugno 1995 a Cherrapunji, India

 * La più grande precipitazione in 72 ore (3.929 millimetri) nel mese di febbraio il 24-26 del 2007 a Cratere Commerson, La Reunion

 * La più grande precipitazione in 96 ore (4.869 millimetri), nel periodo 24-27 Febbraio 2007 a Cratere Commerson, La Reunion

Mentre l'India dipende dalle piogge monsoniche per la sua agricoltura, ci potrebbe essere un problema questa estate poichè si prevedono piogge deboli e precipitazioni al di sotto della media stagionale, ha ribadito Nicholls. Le piogge monsoniche sono molto importanti per l'India dal momento che l'economia indiana è ancora largamente basata sull'agricoltura, per cui gli agricoltori si affidano a queste piogge per i propri raccolti.

Mentre El Niño potrebbe portare piogge benefiche in California e "domare" la prossima stagione atlantica degli uragani, che in genere significa un monsone debole e piovosità inferiore al normale, soprattutto nelle aree chiave di crescita del nord-ovest dell'India.

"Tuttavia, El Niño non è l'unico fattore; un altro più importante, scoperto abbastanza di recente è lo IOD o DMI ( Indian Ocean dipole), un fenomeno climatico identificato da ricercatori del clima nel 1999. Questo indice ha impatti importanti sul clima dell'India e dei paesi asiatici ed africani. A seconda delle anomalie della temperatura della superficie dell'Oceano indiano può infatti determinare effetti diversi in queste regioni. A IOD positivo corrispondono pesanti precipitazioni , mentre uno IOD negativo tende a ridurre i fenomeni piovosi.

Lo IOD è progettato per essere in gran parte neutrale questa estate, e ciò potrebbe significare piogge monsoniche sotto la media stagionale per il nord dell'India.
L'ultimo monsone influenzato da El Niño si è formato nell'estate del 2009, che ha portato piogge ben al di sotto della norma in tutta l'area centrale e settentrionale dell'India. La mancanza di precipitazioni "affonda" l'economia indiana  ha detto Nicholls.

"L'unica differenza rispetto al 2009 è che lo IOD è andato fortemente negativo nel giugno 2009, quindi di rimbalzo al neutro poi debolmente positivo alla fine dell'estate". " Lo IOD dovrebbe essere diverso nel 2014, quindi l'impatto potrebbe non essere così estremo...

cherrapunij

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam