ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Monitoraggio eventi meteo Le temperature medie globali nel 2015 continuano ad aggiornare i registri secondo la NOAA

Monitoraggio eventi meteo

Le temperature medie globali nel 2015 continuano ad aggiornare i registri secondo la NOAA

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il fenomeno di El Niño osservato nel Pacifico tropicale dovrebbe indebolirsi  nella primavera del 2016.


eventi agosto 215Ad agosto, e dall'inizio del 2015, il mondo è diventato il più caldo nella storia (da quando si registrano le temperature), secondo il NOAA, la National Oceanic and Atmospheric Administration, che ha presentato la sua analisi globale.

Dai dati e informazioni raccolti  sono emerse anomalie e nuovi record. Facendo riferimento al mese di agosto 2015, vi è un nuovo record mensile delle temperature medie globali che segna un 0,88 °C rispetto alla media globale di agosto di tutto XX secolo, e un 0,09 °C in più rispetto al 2014. La mappa NOAA, relativa alle anomalie termiche di agosto 2015 per l'Italia e quasi tutta l'Europa, indica che il mese è risultato "molto più caldo della media". Parte dell'America Latina, dell'Africa e soprattutto dell'Oceano Pacifico e Indiano, in particolare, hanno stabilito il nuovo "record più caldo".

agosto 2015

L’anomalia termica nell’Oceano Pacifico nello specifico è dovuta principalmente a El Niño. La mappa degli eventi climatici globali di agosto 2015 indica i tre uragani: Kilo, Ignacio, Jimena (cerchi viola), che si sono sviluppati contemporaneamente in quell’area del Pacifico, e ciò non si verificava dal 1949, e che trova la sua causa proprio nella potenza di El Niño.

eventi agosto 215

Secondo gli esperti del NOAA, questo fenomeno dovrebbe persistere fino all'inverno 2015-2016, con conseguenze di grande impatto sul clima mondiale. Agosto ha stabilito nuovi record anche per quanto riguarda le temperature medie globali relative alla sola superficie terrestre: un'anomalia termica di 1,14 °C, la più alta dall’inizio delle rilevazioni di agosto ossia dal 1880; un valore delle temperature di mari e oceani superiore a  0,78 °C  rispetto alla media da inizio 1900, che supera il precedente record dello scorso anno. Per quanto riguarda il periodo tra giugno e settembre esso è risultato il più caldo dal 1880, con uno scarto dalla media di 0,85 °C, mentre il precedente record del 2014 è stato di 0,11 °C.

Da gennaio ad agosto l'anomalia termica combinata segna un dato pari a 0,84 °C, ossia quasi un grado in più rispetto alla media di tutto il XX secolo, e cancella il vecchio record relativo al 2010 quando lo scarto dalla media annuale per lo stesso periodo fu di appena 0,10 °C.

gennaio agosto 2016


A.T.

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam