ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Monitoraggio eventi meteo FLASH della sera: ecco l’aria fredda che giovedì porterà la NEVE in pianura al Nord

Monitoraggio eventi meteo

FLASH della sera: ecco l’aria fredda che giovedì porterà la NEVE in pianura al Nord

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Ecco la situazione sinottica incentrata alle prossime ore.

cartaUna panoramica flash a scala sinottica che ci permette di fare il punto della situazione e di porre le basi per inquadrare correttamente la fase apicale di questo guasto invernale, che ormai sta per entrare nel vivo.

Vi propongo in figura la mappa relativa al campo di geopotenziale a 850hpa, isoipse colore nero (circa 1.500 metri di quota) e il relativo campo di temperatura, isoterme colore bianco, prevista per le ore 06 UTC di domani dal modello americano GFS.

Si nota la grande ruota depressionaria che costringe le correnti perturbate a scendere di latitudine lungo i meridiani occidentali europei, sotto la pressione imposta dall’asse anticiclonico atlantico, in fase di sviluppo fin sull’Islanda. Seguendo il percorso delle isoipse si evince che gli impulsi di aria polare marittima partono proprio da quelle latitudini e finiscono per confluire entro il centro motore della depressione posto al traverso tra i golfi del Leone e Ligure.

 Il minimo ligure-tirrenico (n.1) è legato alla perturbazione giunta oggi, martedì, quello che vedete sul golfo del Leone (n.2) andrà in ciclogenesi finendo in fase con il primo e attivando la perturbazione fonte del peggioramento previsto per domani, mercoledì, a partire dal pomeriggio, sul nostro centro-nord.  Come potete notare, il richiamo temperato sud-occidentale non permetterà ancora alla neve di raggiungere quote di pianura.

 Attenzione però: l’asse dell’alta atlantica, stirato verso est dalla ripresa del flusso occidentale alle alte latitudini, finirà per coricarsi verso la penisola Scandinava, causando una spinta retrograda delle correnti fredde che, dall’Europa settentrionale, finiranno per confluire entro il minimo destinato al golfo Ligure attraverso la via franco-iberica, portandosi dietro in testa quella lingua di aria molto fredda che vedete disteso tra Svezia e Danimarca (n.3) e in coda aria ugualmente fredda di natura via via più continentale (n.4).

carta

Ne deriverà un ulteriore approfondimento del minimo ligure con conseguente sviluppo di un articolato sistema frontale, il cui ramo caldo, scorrendo al di sopra dell’aria fredda inseritasi da est, darà luogo nella giornata di giovedì ( e forse anche nella prima parte di venerdì) alle nevicate previste anche in pianura sulle nostre regioni settentrionali.

Sulla base di questi presupposti, intendiamo dunque confermare la prognosi nevosa anticipata nei precedenti articoli, riservandoci di dettagliare entro le prossime 24 ore, la fenomenologia prevista a scala locale.

Luca Angelini

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam