ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Meteorologica Graduale intensificazione del flusso umido; nei prossimi giorni instabilità in accentuazione sulle regioni tirreniche. Intanto ecco la neve sulle Alpi

Analisi Meteorologica

Graduale intensificazione del flusso umido; nei prossimi giorni instabilità in accentuazione sulle regioni tirreniche. Intanto ecco la neve sulle Alpi

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

instabili in accentuazioneLa profonda area depressionaria che da giorni staziona sull'Europa settentrionale sta permettendo al flusso umido di abbassarsi di latitudine, favorendo così l'intensificazione dell'instabilità fin sul Mediterraneo centrale. Le correnti occidentali si stanno progressivamente intensificando e nei prossimi giorni determineranno piogge e rovesci sparsi soprattutto sulle regioni del versante tirrenico. L'aria fredda che scorre più a nord riesce a lambire parzialmente il settore alpino, ove ci attendiamo delle locali nevicate.

Una profonda area depressionaria centrata in prossimità della Scandinavia, sta inviando impulsi d'aria via via più fredda verso l'Europa centrale, ove le temperature si stanno abbassando e le piogge iniziano a guadagnare sempre più terreno. Dalla Francia infatti i fenomeni si estenderanno rapidamente verso est, interessando la Germania, la Polonia e la Danimarca, accompagnate da venti sostenuti provenienti dai quadranti nord-occidentali.

Impulsi d'aria fredda che nelle prossime ore favoriranno il ritorno della neve sulle cime alpine, a quote variabili tra i 1800 e i 2100 metri. La perturbazione intanto (ora sulla Francia) si sposterà verso sud-est e nel corso dei prossimi giorni raggiungerà anche la nostra Penisola. Sarà accompagnata da un intensificazione dei venti dai quadranti occidentali, che tenderanno a divenire moderati o localmente forti soprattutto sui mari di ponente.

L'instabilità tenderà così a concentrarsi soprattutto sui settori italici di ponente, più direttamente esposti alle umide correnti in arrivo dall'Atlantico. Toscana, Lazio e Campania vedranno così le nubi alternarsi alle schiarite, con dei locali rovesci associati a pause spesso anche decisamente soleggiate. Il tutto sarà accompagnato da un clima che tenderà a mantenersi complessivamente gradevole.

Per il resto c'è davvero ben poco da dire; tempo maggiormente stabile al Sud e sul settore Adriatico, efficacemente protetto dalla barriera appenninica.

Tra mercoledì e giovedì si attenuerà il flusso umido e il sistema depressionario tenderà ad allontanarsi verso est. L'alta pressione si spingerà così in direzione della nostra Penisola, determinando il ritorno a condizioni meteorologiche ben più stabili e soleggiate, specie al Centro-Nord. Il Sud dovrà infatti fare i conti con ciò che resterà della circolazione fresca, con gli ultimi rovesci tra il medio-basso Adriatico, la Calabia ionica e il nord della Sicilia. In contemporanea ci attendiamo un ulteriore lieve calo termico in tutto il nostro Paese.

L'inverno insomma si mantiene ancora decisamente lontano.

instabili in accentuazione

Rinaldo Cilli{jacomment on}

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam