ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Meteorologica Gelo Russo sfiorerà la penisola: analisi satellitare con Airmass RGB

Analisi Meteorologica

Gelo Russo sfiorerà la penisola: analisi satellitare con Airmass RGB

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

La saccatura proveniente dalla Russia affonderà sui Balcani dove porterà la neve fino in Grecia.


RGB SAT 29 12 15 compressedL'anticiclone che ha dominato la scena delle ultime settimane su gran parte del Mediterraneo ha le ore contate.

 

Come anticipato nell'articolo di Natale, le ondulazioni della corrente a getto (circa 10 km di altezza, al di sotto della tropopausa) sono nel corso dei giorni divenute sempre più pronunciate favorendo così una "meridianizzazione" permettendo così l'ingresso di saccature e scambi più o meno meridiani. La situazione odierna la si può analizzare in maniera precisa attraverso il satellite "AIRMASS RGB".

RGB SAT 29 12 15 compressed

Come in qualisiasi altro satellite è evidente la formazione nuvolosa, ma attraverso le diverse colorazioni si possono individuare i diversi tipi di masse d'aria. Il colore verde indica massa d'aria di aria calda e stabile che come evidenziato indicano l'anticiclone presente sul nostro territorio. Il colore bluaceo masse d'aria fredda che ritroviamo sull'Europa dell'Est proveniente dalla Russia. Sulle isole Britanniche si nota la presenza di una poderosa depressione: si può notare infatti il tipico colore rosso che identifica le zone dove scorrono le veloci correnti a getto che comportano appunto vorticità e ciclogenesi.

L'evoluzione della massa d'aria gelida che lambirà la penisola, specialmente le regioni adriatiche, la si può notare dalla carta delle temperature a 850 hPa, ovvero alla superficie isobarica di 850 hpa, intorno ai 1500 m quindi in bassa troposfera.

850hpa 29 12 15 compressed

La saccatura si posizionerà sui Balcani, puglia e regioni adriatiche verranno sfiorate. Le temperature su queste regioni subiranno un calo e saranno accompagnati da venti settentrionali ma non si prevedono fenomeni degni di nota. Dove è allora il cambiamento? La saccatura avrà il merito di instabilizzare la "situazione": in seguito a questo scambio meridiano nei giorni successivi un treno di perturbazioni atlantiche colpiranno l'Italia apportando precipitazioni. La situazione dunque si è finalmente sbloccata ed il generale Inverno potrà dire la sua. Continuate a seguirci nei prossimi aggiornamenti.

Simone Gitto

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam