ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Analisi Meteorologica Maltempo al sud: forti piogge e successivo crollo termico

Analisi Meteorologica

Maltempo al sud: forti piogge e successivo crollo termico

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

La bassa pressione apporterà il primo calo termico della stagione al sud.

500HPA MINIMO TERMICO compressedNelle ultime ore, specialmente in Campania, si sono verificati diversi fenomeni anche molto intensi.

L'origine di tali fenomeni non è stata dovuta ad un fronte perturbato ma a fenomeni "prefrontali", o per essere più precisi a "linee di convergenza" che hanno dato luogo a fenomeni "autorigeneranti", intensi ma molto isolati. Nelle prossime ore invece si assisterà ad un incremento dei fenomeni al sud, dovuti al transito di un ben strutturato vortice di bassa pressione. Nella tarda serata di domani, nella media troposfera, alla superficie isobarica di 500 hPa (circa 5500 metri) si avrà il passaggio di un minimo termico di -20°C ad ovest del minimo. Questo aspetto indica che il vortice ciclonico è ben strutturato dal punto di vista termodinamico.

500HPA MINIMO TERMICO compressed

Per capire l'evoluzione sinottica dei prossimi giorni, risulta molto utile l'analisi della corrente a getto. Ci troviamo intorno ai 10 km di altitudine al di sotto della tropopausa. Individuiamo adesso i "jet streaks" , ovvero massimi d'intensità della corrente a getto (jet streaks superiori ai 170 km/h risultano essere significativi).

GETTO compressed

Si può notare come per le prime ore di giovedì sia visibile il passaggio di una notevole jet streaks: valori superiori ai 250 km/h !I jet streak sono importanti poiché permettono di individuare aree in cui processi di ciclogenesi sono favoriti. La coppia torcente del jet stream è in grado di scavare saccature o costruire promontori. In questo caso il momento torcente dell'aria forza l'approfondimento della depressione a nord dell'asse del getto. Quando lo streak si trova a sud della saccatura, l'amplificazione dell'onda è massima.
I fenomeni saranno quindi intensi dapprima sulla Sicilia e Calabria ionica per le ormai note convergenze ed in seguito su tutto il sud tirrenico. Nella giornata di giovedì con il passaggio del fronte freddo i fenomeni si concentreranno soprattutto sulla Sicilia tirrenica.

Immagine compressed

Da giovedì si assisterà al calo termico anche al sud. Alla superificie isobarica di 850 hPa, ovvero intorno ai 1500 metri e quindi prossima al suolo, si può notare l'ingresso di isoterme davvero fresche in confronto a quelle dei giorni scorsi.

850 freddo compressed

I fenomeni saranno a carattere di rovescio o temporale, la situazione rimane in continua evoluzione quindi continuate a seguirci nei prossimi aggiornamenti.

Simone Gitto

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam