ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia LE GRANDI ERUZIONI del passato (parte 2): L'anno senza Estate

Vulcanologia

LE GRANDI ERUZIONI del passato (parte 2): L'anno senza Estate

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

tambora-eruptionDopo aver analizzato nel precedente articolo la disastrosa eruzione del Krakatoa, proseguiamo nei nostri reportage circa le grandi eruzioni del passato. Per farlo non ci occorre andare molto lontano dato che la prossima tappa è nell'isola di Sumbawa, sempre in Indonesia.

Tambora volc

L'anno 1816 è ricordato da tutti gli storici del mondo come "l'anno senza estate" a causa delle gravi carestie, del gran gelo e dei molti decessi a causa di quest'ultimo, oltre che la perdita di numerosi raccolti che colpirono molte zone del pianeta, tra cui anche l'Europa.

Ma solo in seguito si scoprì che la causa di tutto questo era stata l'esplosione del vulcano Tambora in Indonesia l'anno precedente, il 1815. Fu un eruzione apocalittica, 10 volte più disastrosa di quella già leggendaria del Krakatoa nel 1883, che spezzò oltre 90.000 vite.

L'eruzione avvenne tra il 5 e il 15 Aprile (con apice l'11 Aprile) del 1815 con colonne di ceneri e gas alte fino a 40 km. L'enorme pressione sul domo vulcanico che si è creata nel corso dei secoli di inattività improvvisamente saltò in aria, con potenza devastante.

L'eruzione ebbe la potenza di 52mila bombe atomiche di Hiroshima e l'eruzione è classificata come grado 7 della scala VEI (eruzione ultra pliniana, super-colossale) e il materiale emesso dal vulcano fu pari a 150 km3.

Ci fu anche un devastante flusso piroclastico che distrusse tutta al vegetazione nel raggio di 20 km attorno al vulcano. Dai dati arrivati fino a noi oggi circa quell'eruzione si parla di truppe brittaniche che udirono rumori assordanti simili a cannonate e inviarono una flotta sulla zona temendo vi fosse un attacco in corso; in realtà era il vulcano che si preparava alla più devastante eruzione mai registrata dall'uomo almeno dalla fine dell'ultima glaciazione.

La quantità di polveri proiettata in atmosfera fu talmente elevata che a distanza di qualche anno le imbarcazioni che passavano per la zona notavano ancora chiazze di cenere galleggianti sulla superficie marina.

350px-Mount Tambora Volcano Sumbawa Island Indonesia

Vista dall'alto del vulcano Tambora, prima dell'eruzione del 1815 era alto 4100 metri con la classica forma a monte. Dopo l'eruzione la montagna appare "mozzata" con l'altezza che si è ridotta a 2800 metri, ben 1300 metri polverizzati in un' esplosione di dimensioni immani.

Il dato dei morti comprende sia quelli che persero la vita a causa dei danni diretti del vulcano, sia per gli tsunami che lo seguirono e per le numerose carestie.

A causa degli effetti sul clima (diminuzione temeprature globali di circa 0,7°C) fonti parlano di nevicate a New York nel mese di Giugno. 

Tambora2Sempre il Tambora nella sua maestosità.

Luca De Feo{jacomment on}

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam