ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Vulcanologia Ingenti EMISSIONI di SO2 registrate dal sito del Holuhraun. LA SITUAZIONE

Vulcanologia

Ingenti EMISSIONI di SO2 registrate dal sito del Holuhraun. LA SITUAZIONE

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Intanto l'attività sismica nel Bardarbunga sta via via diminuendo.

MoRi 4624L'attività sismica nel Bardarbunga sta lentamente diminuendo, ma continua ancora a mantenersi estremamente forte. Il campo di lava si è recentemente addensato e l'attività sulla superficie è diminuta. Cerchiamo dunque di capire che cosa sta succedendo.

Nel frattempo, però, valori estremamente elevati di biossido di Zolfo (SO2) sono stati registrati presso il sito di eruzione nel Holuhraun, nella giornata di mercoledì 21 Gennaio. Si tratta dei valori più alti registrati a livello del suolo da quando l'eruzione è iniziata.

Il biossido di zolfo è uno dei gas più abbondanti rilasciati dal sito di eruzione del Holuhraun, insieme con l'acqua e l'anidride carbonica. Si tratta per lo più di un gas invisibile con un odore particolarmente acuto, un potente acido che danneggia le foreste e le colture, modifica la composizione del suolo e rende laghi e torrenti acidi, inadatti quindi per la vita dei pesci (insomma, le piogge acide). L'eposizione continua per un lungo tempo finché poi cambia la varietà naturale di piante e animali in un ecosistema.

Inoltre l'anidride solforosa è associata ad un aumento del rischio di malattie respiratorie, come l'asma, ma può portare anche ad una morte prematura. La sua tossicità è infatti valutata circa 700 volte quella dell'anidride carbonica.

health effects of short-term volcanic SO2 exposure

Il volume di subsidenza del Bardarbunga è stato misurato il 21 gennaio ed è attualmente di 1.7-1.8 km3 ; la variazione di volume dall'ultima misurazione corrisponde ad un flusso di magma situato sotto al Bardarbunga stesso, che è di circa 60 m3 al secondo. La maggior subsidenza è invece di circa 61 metri. Nelle ultime settimane i calderoni geo-termici nel Bardarbunga, tra l'altro, si sono anche allargati, come si legge in un comunicato.

Alcune misurazioni GPS vicino al ghiacciaio Vatnajokull mostrano una lenta deflazione dello stesso verso il Bardarbunga. Inoltre l'Istituto di Scienze della Terra ha elaborato un'immagine EO-1 satellite della NASA, al fine di dimostrare la topografia del campo lavico e valorizzare, in tal modo, i patch attivi.

Yfirlitsmynd 20150121

Valutazione generale della sismicità dal 22 Gennaio:

Anche se non si è manifestato nessun particolare cambiamento nell'attività sismica e vulcanica, l'attività complessiva ha continuato a diminuire lentamente nelle ultime settimane. L'ultimo terremoto di magnitudo superiore a 5 si è verificato due settimane fa (precisamente l'8 Gennaio), mentre il numero di terremoti giornalieri intorno o superiore a magnitudo 3 sono notevolmente inferiori rispetto ai mesi precedenti.

Tuttavia l'attività sismica nell'intrusione della diga continua a livelli piuttosto stabili, con circa 15-25 terremoti rilevati ogni giorno. Tutti, però, pari o inferiori a magnitudo 2.0.

Rinaldo Cilli2 mpi intro

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam