ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Oceanologia Quanto era Permanente El Niño nel Passato?

Oceanologia

Quanto era Permanente El Niño nel Passato?

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Nuove ricostruzioni delle SST minano l'ipotesi di un El Niño permanente in passato


1 Permanente El NiñoEl Niño e La Niña, due modi opposti dell'El Niño Southern Oscillation (ENSO), sono noti per alterare il clima regionale e globale su tempi brevi (cioè nell'ordine da 2 a 7 anni). Questa variabilità interannuale del clima nasce dal gradiente di temperatura superficiale del mare (SST) tra il Pacifico equatoriale occidentale (WEP) e il Pacifico equatoriale orientale (EEP).

Il WEP è spesso definito come la "piscina calda", a causa della media annuale delle SST per essere tra le più alte a livello globale (vicino o superiore ai 30 °C). Viceversa, il PEE è spesso chiamato "lingua fredda", quando le SST di questa regione sono fresche in maniera anomala (circa 25 °C). La differenza media tra la piscina calda e la lingua fredda delle SST moderne è di circa 4-5 °C, con deviazioni di questa media a seconda della modalità prevalente di ENSO (Figura 1).

1 Permanente El Niño

Figura 1. Significato della moderna superficie del mare nella ricostruzione annuale della temperatura. Località del nucleo di sedimenti etichettati. Centrato su ODP 806, la piscina calda equatoriale occidentale contiene alcune delle più calde acque superficiali sulla Terra. Il Pacifico equatoriale orientale, spesso definito come la lingua fredda, è la stretta fascia di acque superficiali fredde a livello regionale, centrate su ODP 850. Il gradiente tra la piscina calda e la lingua fredda ha importanti implicazioni per il clima globale.

L'ENSO è responsabile per la variabilità climatica interannuale, compreso il modo in cui il calore viene esportato dai tropici, e la distribuzione e la frequenza delle precipitazioni. Le condizioni di El Niño sono caratterizzate da una significativa riduzione del gradiente SST tra la piscina calda e la lingua fredda. Gli Alisei orientali persistenti, che sono responsabili per l'accumularsi di acqua nella piscina calda WEP, si "rilassano" durante un episodio di El Niño, permettendo all'acqua della piscina calda di scorrere verso il Pacifico orientale. Questo è un fenomeno misurabile, quando l'intrusione a est di acqua calda riduce il livello del mare nel WEP, e aumenta il livello del mare nell'EEP.

Il Sud America sente i forti effetti di El Niño, tra cui uno (tipicamente nel periodo compreso tra aprile-Ottobre) stagionale aumento delle precipitazioni nel Pacifico orientale, in regioni come il Perù, e siccità nel Pacifico occidentale nei pressi di Indonesia e Australia. Inoltre, gli alisei soppressi, e le acque superficiali più calde del PEE, riducono notevolmente la risalita, il processo oceanografico responsabile per il trasporto, e le acque profonde ricche di nutrienti in superficie. La mancanza di nutrienti superficiali provoca un effetto domino di crollo in tutto l'ecosistema marino, con conseguente riduzione della pesca in sudamerica.

La Niña è caratterizzata da un aumento degli alisei orientali, e un aumentato gradiente di temperatura equatoriale. Gli effetti climatici sono l'opposto di quelli sperimentati durante El Niño. Ad esempio, una riduzione delle precipitazioni stagionali porta a condizioni di siccità in Sud America.

RISULTATI PRECEDENTI:

Considerando gli effetti che le potenti fasi ENSO hanno sul clima globale, i paleoceanografi (oceanografi che studiano gli oceani in tempi geologici) e gli scienziati climatici hanno messo in discussione la prevalenza ENSO in passato. Precedenti studi hanno ricostruito i gradienti SST tra WEP e EEP utilizzando varie procure SST; come l'uso di magnesio / calcio (Mg / Ca) trovati nei gusci di carbonato di calcio di foraminiferi planctonici (monocellulari, l'abitazione dei protisti sulla superficie dell'oceano) che si conservano nei sedimenti profondi dell'oceano. Questo rapporto Mg / Ca, con opportuna taratura, è un indicatore delle SST durante il periodo di tempo in cui le creature hanno vissuto.

4 Permanente El Niño

Ad esempio, i record Mg / Ca di foraminiferi, risalenti al Pliocene [5,3-2.600.000 di anni fa (Ma)], hanno dimostrato che la piscina calda (WEP) delle SST erano simili, se non leggermente più fredde, delle temperature WEP registrate ai giorni nostri, nonostante il clima globale era 3-4 ° C più caldo nel Pliocene. I risultati dell'EEP mostrano SST in raffreddamento durante il Pliocene, risultando di un gradiente inesistente nelle SST dal WEP all'EEP, che ricorda eventi moderni di breve durata di El Niño. Questi risultati portano ad una ipotesi prevalente che condizioni permanenti di El Niño erano in vigore prima di 3 mA (Milioni di anni).

La forza e l'affidabilità delle ricostruzioni temporali di temperatura, ricostruite da rapporti Mg / Ca dai gusci dei foraminiferi, sono in gran parte dipendenti dall'ipotesi che la chimica e il processo oceanico sono rimasti costanti nel corso di milioni di anni, e che i foraminiferi conservati nei sedimenti degli oceani non sono stati modificati drasticamente. Ulteriori analisi dei foraminiferi dai moderni sedimenti nella stessa posizione di base, non sono riuscite a catturare le moderne misurazioni giornaliere delle SST. Questa scoperta mina la forza dei rapporti Mg / Ca per le ricostruzioni delle SST, e quindi l'ipotesi di un El Niño permanente in passato, rendendo necessario un metodo più efficace per ricostruire il passato delle SST.

LO STUDIO e la METODOLOGIA:

3 Permanente El Niño

Le nuove ricostruzioni SST sono state effettuate utilizzando il proxy di temperatura TEX 86, che è essenzialmente una analisi dei lipidi di membrana di organismi unicellulari appartenenti al phylum Thaumarchaeota. Secondo le calibrazioni correnti, TEX 86 ha la tendenza a sottovalutare le temperature ai tropici e per questo motivo, un proxy temperatura supplementare, il kU '37, è stato reclutato da studi precedenti per ricostruire le SST.

Coccolitoforidi (carbonato di calcio prodotto dai gusci, di fitoplancton unicellulare) producono due tipi di alkenone (molecole organiche di lunga catena, resistenti alla degradazione) con diversi livelli di insaturazione (doppi legami) in funzione della temperatura dell'acqua in cui queste creature vivono. Osservando il rapporto con il quale queste molecole insature sono prodotte, è possibile ricostruire le temperature registrate nel periodo di tempo che questi organismi hanno vissuto ..

Tuttavia, è importante notare che Uk '37 rimane accurato solo fino a 28,5 °C. I documenti su TEX 86 rivelano che da 3 Ma, le SST hanno superato i 28,5 ° C, e quindi U k '37, sarebbe utile solo per ricostruire le SST nella piscina calda da 0-3 Ma... Oltre i 3 Ma, lo studio si basa su TEX 86, che non è fortemente influenzato dalle alte temperature. Nella regione della lingua fredda, il TEX 86 e U k '37 hanno mostrato tendenze simili, con deviazioni solo lievi. Il TEX 86 tende a sottostimare leggermente le SST ai tropici, e la temperatura in questa regione rimase sotto i 28,5 ° C, mentre Uk '37 è stato favorito per le riscostruzioni delle SST nella lingua fredda attraverso la datazione temporale di 12 milioni anni.

RISULTATI:

2 Permanente El Niño

Figura 2. Ricostruzioni della storia temperatura della piscina calda (trend WEP) e la lingua fredda (EEP Trend) da 12 mA al presente. La tendenza WEP si basa su ricostruzioni da TEX86 entro circa 3 Ma, a causa delle temperature superiori alla temperatura massima calcolabile in Uk'37 (~ 28,5 °C). La storia della temperatura suggerisce che il Pacifico equatoriale orientale è stato costantemente più freddo del Pacifico equatoriale, condizioni che sono necessarie per un ENSO occidentale.

WEP piscina calda

La piscina calda (WEP) è risultata per essere stata più calda dei tempi moderni, e i documenti TEX 86 rivelano 4 °C di raffreddamento delle SST attarverso la ricostruzione temporale di 12 milioni di anni, con 2 °C che si verificano negli ultimi 5 Ma (Figura 2). Questo differisce da precedenti risultati di ricostruzioni di Paleotemperature con Mg / Ca, che hanno mostrato poco, o nessun cambiamento significativo, nella calda piscina di SST.

EEP lingua fredda

La lingua fredda (EEP), come la piscina calda, era più calda dei tempi moderni, e TEX 86 e la favorita su Uk '37, ed entrambi rivelano 6 °C di raffreddamento attraverso la ricostruzione temporale di 12 milioni di anni, con tassi di raffreddamento più elevati negli ultimi 5 milioni anni (Figura 2). Questo raffreddamento è coerente con le ricostruzioni pubblicate nelle paleotemperature con Mg / Ca.

Gradiente di temperatura Equtoriale

Il gradiente di temperatura equatoriale negli ultimi 12 Ma era simile alla configurazione moderna, il che è in disaccordo con l'ipotesi di condizioni di El Niño come permanenti > 3 mA (Figura 2). Sia la piscina calda che la lingua fredda erano più calde rispetto ai tempi moderni. Questi risultati portano all'ipotesi che i processi oceanografici responsabili del gradiente di temperatura equatoriale simile a quelli moderni (e quindi l'esistenza della lingua fredda) devono aver operato negli ultimi 12 milioni di anni. E 'quindi anche ipotizzato che la forte asimmetria della temperatura nei tropici sarebbe stata favorevole per l'ENSO, che comprende sia la modalità di La Niña che quella di El Niño. Questo studio aiuta a portare un accordo tra le SST del Pacifico equatoriale e di altre registrazioni proxy, che hanno a lungo dato prova del comportamento dell'ENSO (per esempio l'accumulo equatoriale dell'opale biogene, che nasce dalla risalita della lingua fredda).

SIGNIFICATO:

Qualsiasi studio che serve a rimediare i dati in disaccordo nelle paleo ricostruzioni climatiche dovrebbe essere considerato particolarmente importante. La natura della buona scienza è limitare, ove possibile, o almeno riconoscere possibili fonti di errore. Il progresso scientifico si misura dalla capacità di verificare le ipotesi precedenti e ridurre sistematicamente gli errori con le nuove metodologie e tecnologie che diventano disponibili. Questo studio compie questi stessi obiettivi.

Si ringrazia per il contenuto Brian Caccioppoli, graduato alla Scuola di Oceanografia presso l'Università di Rhode Island.

A proposito della conclusione sopra, vedremo nel prossimo articolo l'ennesimo esempio di come viene "manipolata" a seconda di come "tira l'aria" la ricerca sul clima, e in questo caso l'ennesimo tentativo di giustificare il perchè è in atto uno "stallo" delle temperature Globali, sfruttando ora il fenomeno ENSO...

Paolo Lui mpi end

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam