Sul nostro sito usiamo i cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.

   ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Glaciologia Il Mýrdalsjökull ieri ed oggi, tra ghiaccio e fuoco

Glaciologia

Il Mýrdalsjökull ieri ed oggi, tra ghiaccio e fuoco

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Clima e vulcani trasformano i ghiacciai in Islanda

MýrdalsjökullPiù della metà dei numerosi ghiacciai islandesi si trovano vicino o direttamente su un vulcano; il che significa che a volte fuoco e ghiaccio si uniscono.

E in nessun luogo sulla Terra se non in Islanda, queste due forze si sono riunite con i risultati più spettacolari! Sede di centinaia di ghiacciai e qualche centinaio di vulcani, l'Islanda, ha subito diverse centinaia di eruzioni nel corso degli ultimi 1.100 anni, con eruzioni vulcaniche che si sono verificate ogni tre-cinque anni. A causa della loro vicinanza l'uno all'altro, i vulcani e i ghiacciai islandesi interagiscono regolarmente, contrapponendo il fuoco dal profondo della terra contro le calotte di ghiaccio sovrastanti.

Ad esempio, la quarta più grande calotta glaciale dell'Islanda, il Mýrdalsjökull, copre il vulcano Katla la cui eruzione confermata risale al 1918. 

Mapislanda

"Il Katla è in uno stato di grazia da un po' di tempo", ha detto Throstur Thorsteinsson dell'Università d'Islanda. "Ci sono stati episodi di attività sismica, ma ancora nessuna grande eruzione. Segni di piccole inondazioni, i c.d jokulhlaups, potrebbero essere un'indicazione che piccoli eventi si stanno verificando al di sotto della calotta di ghiaccio ma non è stato ancora ben confermato."

Quando un vulcano erutta sotto un ghiacciaio, può provocare lo scatenamento di una massiccia inondazione conosciuta come appunto come jökulhlaup che non si limita a portare massicce inondazioni ma trascina anche enormi blocchi di ghiaccio e iceberg. L'eruzione del Vatnajökull nel 1996 causò blocchi di ghiaccio di peso superiore a 2.000 tonnellate.

vanatyll

Fotografia dalla parete sud-ovest della caldera Grimsvotn in Vatnajökull il dicembre 1998. Photo credit: Oddur Sigurðsson, Ufficio meteorologico islandese

Queste inondazioni possono distruggere ponti e strade e quindi rappresentano un grave pericolo. Nonostante l'attuale periodo di quiete del vulcano, la calotta di ghiaccio del Mýrdalsjökull ha subito cambiamenti che sono evidenti nelle immagini satellitari acquisite a 28 anni di distanza. L'Operational Land Imager sul Landsat 8 ha acquisito la prima immagine il 20 settembre 2014.

Mýrdalsjökull

Il sensore Thematic Mapper (TM) sul satellite Landsat 5 ha acquisito la seconda immagine il 16 settembre 1986.

Mýrdalsjökull1

Nell'immagine in alto, la parte sud-ovest-centrale del Mýrdalsjökull ha caratteristiche "depressioni" di ghiaccio causate dal calore geotermico del vulcano che si trova sotto di esso. Lungo la parte settentrionale della calotta di ghiaccio, è evidente la cenere di color marrone, depositata dalle eruzioni passate. In tutto il centro della calotta di ghiaccio, la superficie è scura, probabilmente a causa di recenti episodi vulcanici.

Non tutte le differenze tra le immagini, tuttavia, sono associate all'attività vulcanica. Nel 1890, la copertura del ghiacciaio islandese raggiunse la massima estensione per la prima volta dalla fine dell'era glaciale; tuttavia, l'aumento delle temperature ha portato molti dei ghiacciai della regione a ritirarsi. Un clima più fresco nel 1940 ha permesso ad alcuni ghiacciai di avanzare di nuovo brevemente, ma dal 1990, la maggior parte dei ghiacciai monitorati hanno continuato a ritirarsi.
Un esempio notevole è il Sólheimajökull, il lungo ghiacciaio in uscita sul lato sud-ovest della calotta di ghiaccio, che è si è ritirato fino a 50 metri (164 piedi) all'anno.

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam