Sul nostro sito usiamo i cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.

   ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Astronomia Risolto il MISTERO della nube di ghiaccio su Titano

Astronomia

Risolto il MISTERO della nube di ghiaccio su Titano

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il responsabile potrebbe essere l'acido cianitrico.

nbube di ghiaccio saturnoLa missione della sonda Cassini, che sta "indagando" su cosa accade su Saturno e dintorni, ha dimostrato che la nube gigante espulsa dal Polo Sud di Titanio è di fatto tossica. E' stato inoltre stabilito che l'atmosfera del corpo celeste si è andata gradualmente, ma sensibilmente raffreddando.

Nel Maggio del 2012 Cassini ha rilevato la presenza di un'enorme sistema nuvoloso situato a diverse centinaia di chilometri dal Polo Sud di Titanio.

Proprio questo "vortice polare" può essere la causa primaria del cambiamento delle stagioni su Titanio. Riscaldata dai raggi del sole, l'aria nell'emisfero settentrionale inizia via via ad affluire verso il Polo Sud. Gli scienziati però non ne sono ancora particolarmente convinti, perchè il vortice è situato ad un'altezza di 300 km, ove la temperatura è troppo alta per far si che questa nube si formi...nbube di ghiaccio saturno

"Davvero non ci aspettavamo di trovare queste nubi ad un'altezza così incredbilmente elevata" riferisce Remco de Kok, ricercatore presso l'Istituto olandese per la ricerca spaziale.

Gli scienziati vogliono ora capire l'origine di questa nuvola, le causa che l'hanno portata a formarsi, con la speranza di studiare in maniera dettagliata i dati provenienti dalla sonda Cassini. Per far ciò gli studiosi si stanno concentrando soprattutto nello spettro della luce solare riflessa nell'atmosfera di Titano.

In particolare lo spettro della luce di un corpo celeste rivela gli elementi e le molecole che sono presenti, per l'appunto, su Titano. Lo spettrometro installato sulla sonda Cassini mappa la distribuzione dei composti chimici nell'atmosfera e sulla superficie di un corpo celeste.

I ricercatori hanno analizzato i dati delle particelle "giganti" del vortice e hanno scoperto la presenza di un composto di cianuro e idrogeno, una sostanza molto tossica. Questa scoperta, di fatto, "suggerisce che l'atmosfera di titano si raffredda molto più velocemente del previsto", riferisce De Kok.

Titanio è quindi circondato da un'atmosfera estremamente densa, che è caratterizzata da un dominio importante dell'azoto. Si trova inoltre una piccola quantità di metano e c'è da sottolineare anche che il corpo celeste è dieci volte più lontano dal Sole rispetto alla Terra. Questi fattori determinano quindi una temperatura molto, molto bassa su Titano.

nbube di ghiaccio saturno

Rinaldo Cilli2 mpi intro

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam