ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Meteo Storia Italia: eventi meteo rimasti negli annali RIEPILOGO eventi METEO dell'anno 2014, tra intensi uragano e furiose tempeste di NEVE

Meteo Storia Italia: eventi meteo rimasti negli annali

RIEPILOGO eventi METEO dell'anno 2014, tra intensi uragano e furiose tempeste di NEVE

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Ancora una stagione caratterizzata da innumerovili eventi meteo

60d98154-87af-11e4-898d-0025b511226e - CopiaIntense ondate di freddo, vaste inondazioni, uragano, tifoni, violenti terremoti e pericolossimi eruzioni vulcaniche. Anche il 2014 è stato un anno ricco di eventi meteorologici più o meno importanti, ripercorriamo insieme quanto accaduto in una stagione davvero molto, molto movimentata.

Durante il mese di Gennaio le condizioni meteorologiche più avverse si sono registrate principalmente negli Stati Uniti, ove hanno prevalso intense e persistenti bufere di neve causate dall'insistenza prolungata di discese artiche più o meno violente. Qui il freddo è stato pungente per gran parte dei mesi invernali, molte persone hanno purtroppo perso la vita a causa delle rigide temperature.

Al contrario, in Europa, è stato un Inverno "mascherato" da Primavera; In Ungheria le temperature hanno diffusamente raggiunto punte fino a +16/+17°C, qui germogliarono anche i fiori...Nell'Emisfero australe hanno prevalso invece condizioni di marcata e prolungata siccità, con numerosi incendi soprattutto in Australia, ove il caldo ha registrato picchi da record.

A Febbraio ancora gli USA alle prese con il grande gelo; per la prima volta negli ultimi 20 anni ghiacciano quasi completamente i Grandi Laghi, mentre in Europa un nuovo record viene stabilito dal fiume Tamigi, che raggiunge un livello d'acqua mai così elevato da 250 anni a questa parte.

A Marzo la situazione inizia a migliorare; l'Inverno molla la presa negli Stati Uniti, la Primavera inizia ad affacciarsi gradualmente sul comparto euro-mediterraneo. Nulla di particolarmente eclatante da segnalare. Ad Aprile come non menzionare le devastanti alluvioni che hanno investito le Isole Salomone, con dozzine di persone morte e migliaia rimaste senza un'abitazione. Si tratta della peggiore alluvione della storia del Paese.

60d98154-87af-11e4-898d-0025b511226e

Nel Maggio 2014 si ricorderà sicuramente la devastante colata di fango che ha sconvolto l'Afghanistan, causando la morte di 2.100 persone. La Polonia è stata bersagliata da violenti temporali, i chicchi di grandine hanno assunto localmente le dimensioni di palline da golf. La Vistola più volte ha rischiato di straripare, nel Paese sono state introdotte una serie di evacuazione preventive.

Nel mese di Giugno inizia la fase eruttiva del vulcano Kilauea, nella Hawaii. Nessuno poi si sarebbe mai aspettato che l'eruzione continuasse per ben sei mesi consecutivi. Ancora temporali violenti in Polonia, con grandinate devastanti e tantissimi interventi da parte dei Vigili del Fuoco.

Atlantico e Pacifico hanno infuriato di tempeste; il super tifone Rammasun ha devastato le Filippine, colpendo poi anche la Cina e il Vietnam. La conta delle vittime sarà di 120. Tra USA e Canada si son fatti sentire gli effetti del potente uragano Arthur, che bersagliò la costa orientale causando violente mareggiate e numerosi interruzioni della corrente elettrica.

Nel mese di Agosto verrà ricordata l'eruzione del vulcano islandese Bardarbunga, le autorità più volte hanno bloccato il traffico aereo proprio sopra lo spazio aereo islandese. Settembre è stato un mese tutto sommato tranquillo, caldo in gran parte dell'Europa e dell'area del Mediterraneo, anche se solo per pochi giorni. Spiccano su tutto gli uragani Dolly e Norbert che hanno devastato contemporaneamente il Messico.

Ad Ottobre si ricorda il tifone Phanfone che ha investito il Giappone, causando la morte di diverse persone. Sulle Hawaii intanto infuriava l'uragano Ana, che ha causò distruzione ingente in tutto il territorio. Situazione tranquilla a Novembre, con l'Europa minacciata da fitti banchi di nebbia che hanno più volte ricoperto gran parte dell'Europa centro-orientale.

Dicembre, almeno la prima parte, è stato caratterizzato dal passaggio della profonda depressione Alexander sull'Europa settentrionale, mentre sulle Filippine come non ricordate il passaggio del tifone Hagupit, che ha completamentre devastato la parte orientale e settentrionale del Paese. Come non ricordare poi le nevicate che nei primi giorni del mese hanno imbiancato l'Algeria fino a quote di medio-bassa collina.

Rinaldo Cilli2 mpi intro

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam