ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo estero Meteo estero Meteo Cronaca & News Estero Gli incendi nel sud della Siberia spingono il fumo nella troposfera. FOTO

Meteo Cronaca & News Estero

Gli incendi nel sud della Siberia spingono il fumo nella troposfera. FOTO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il fumo prodotto dagli incendi siberiani ha dato vita a magnifici tramonti nel Nord America.

tramontosiberia1Le temperature insolitamente calde e i forti venti hanno trasformato una tradizione in un incubo. Circa 1.328 case sono state distrutte o gravemente danneggiate nella repubblica di Khakassia, e 30 persone sono morte.

Gli agricoltori della Russia meridionale hanno un'antica tradizione, e cioè quella di bruciare l'erba secca in primavera per fertilizzare il terreno per il prossimo anno. Tale tradizione è diventata un incubo in questo mese di aprile 2015, quando un gran numero di incendi sfuggiti al controllo dei loro gestori si sono diffusi rapidamente in tutto il paesaggio secco. Gli incendi, notevoli, sono divampati in tutta la regione, distruggendo praterie, villaggi e strade. Le scene catturate dalle tv locali sono state impressionanti, e dallo spazio la vista è stata similmente drammatica.

Normalmente il fumo degli imncendi rimane relativamente vicino alla superficie nella parte dell'atmosfera (generalmente inferiore di 1 km). La parte più bassa della troposfera, più vicino alla superficie terrestre, si chiama "strato limite" (o strato limite planetario o strato limite atmosferico). Vicino alla superficie, la consistenza del terreno ha una forte influenza sul movimento dei venti. E in questo aprile 2015, alcuni degli incendi in Siberia sono stati alimentati da temperature insolitamente calde e dalla nascita di un ciclone vicino a Chita, Russia. La tempesta soffiava sul fuoco, tanto da spingere il fumo anche nella media e alta troposfera. La prima immagine offre una vista unica del fumo e la sua posizione nell'atmosfera.

incendisiberia

La striscia di dati arancio sono stati raccolti durante la notte del 15 aprile 2015, dal Cloud-Aerosol Lidar with Orthogonal Polarization (CALIOP), strumento sul satellite CALIPSO. Lo strumento ha inviato impulsi di luce laser giù attraverso l'atmosfera, ed ha registrato le riflessioni per generare un profilo verticale della colonna di fumo. CALIOP ha rilevato del fumo tra i 4 e i 10 chilometri, abbastanza alto per un incendio.

Per contesto, l'immagine in bianco e nero al di sopra dei dati CALIPSO mostra le nubi della tempesta e la colonna di fumo, come osservato dal MODIS nello stesso momento. Il satellite Aqua è grado di rilevare la quantità di energia termica radiante dall'atmosfera e dalla superficie terrestre, permettendo di distinguere alcune caratteristiche di notte. Le zone più fresche nell'immagine sono scure, mentre le aree più calde sono luminose. Le aree più chiare sembrano essere l'acqua dell'oceano, mentre le aree più scure sono le nuvole, fumo, e la superficie terrestre. L'immagine è stata ruotata in modo che il nord risulta essere a destra per allineare l'immagine in alto con il percorso di volo nord-sud (segnato in rosso) di CALIPSO.

siberia vir 2015105

Il fumo è stato spinto in alto nell'atmosfera dai forti venti di livello superiore sopra il Mare di Okhotsk e, infine, attraverso l'Oceano Pacifico. Il 15 aprile 2015, il Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS), equipaggiato sul Suomi NPP, ha catturato l'immagine (qui sotto) che mostra il fumo mescolato con le nubi del ciclone in movimento sopra il Mare di Okhotsk.

washington amo 2015108

L'immagine è stata acquisita dal VIIRS circa 12 ore prima dell'immagine ripresa da CALIPSO nella parte superiore della pagina. Lo stesso sistema ha prodotto una tempesta di polvere intensa a Pechino. Diversi altri strumenti satellitari, tra cui il Mapping Ozone e Profiler Suite (OMPS) sul Suomi NPP, e gli strumenti MODIS su Aqua e Terra, hanno catturato le immagini di fumo che si muoveva attraverso il Pacifico. 

Quando il fumo è arrivato sopra il Pacifico nord-occidentale, era ancora relativamente elevato in atmosfera e non ha avuto un effetto importante sulla qualità dell'aria in superficie. Tuttavia, le particelle supplementari nell'atmosfera hanno dato vita ad alcuni sorprendenti tramonti rossi nella regione.

tramontosiberia

tramontosiberia2

Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam