ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Clima Dibattito sul Clima Climategate e altri scandali Michael Mann:l'AMO è in una fase di raffreddamento che rallenta il Riscaldamento Globale

Climategate e altri scandali

Michael Mann:l'AMO è in una fase di raffreddamento che rallenta il Riscaldamento Globale

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il Discusso professore si arrampica ancora una volta sugli specchi...

1 Michael MannIl recente rallentamento del tasso di riscaldamento dell'emisfero settentrionale può essere il risultato della variabilità interna dell'Atlantic Multidecadal Oscillation (AMO), un fenomeno naturale relativo alla temperatura della superficie del mare, secondo i ricercatori dell'università di Penn State.

"Alcuni ricercatori hanno in passato attribuito una parte del riscaldamento dell'emisfero settentrionale ad una fase calda dell'AMO," ha detto Michael E. Mann, Professore di Meteorologia. Il vero segnale AMO, invece, sembra probabile che sia stato in una fase di raffreddamento negli ultimi decenni, compensando parte del riscaldamento antropogenico, temporaneamente."

"Le indagini iniziali sul clima di oscillazione multidecadale nel Nord Atlantico sono state ostacolate dalla ridotta lunghezza dellle ricostruzioni temporali strumentali, che erano lunghe solo circa un secolo", incalza Mann. «E alcuni dei calcoli sono stati contaminati dalle tendenze del clima a lungo termine guidate o forzate da fattori umani quali gas ad effetto serra, nonché inquinanti noti come aerosol solfati. Queste tendenze hanno mascherato l'oscillazione apparente."

Mann e i suoi colleghi hanno adottato un approccio diverso nel definire l'AMO, che riportano in rete in uno speciale studio in Geophysical Research Letters (NB: qualcuno, prima o poi, ci spiegherà perchè questo personaggio ha una tale visibilità a discapito di altri...). Hanno confrontato variazioni di temperatura osservate con una varietà di simulazioni storiche (NB:Simulazioni!! e quando escono i suoi "studi" sono dati come Realtà conclamata!!) per creare un modello di variabilità interna dell'AMO che minimizza l'influenza della forzante esterna, compresi i gas ad effetto serra e aerosol. Lo chiamano questa la Differenziata-AMO, perché la variabilità interna deriva dalla differenza tra le osservazioni e le stime della componente forzata della variazione di temperatura del Nord Atlantico. Essi hanno scoperto che i loro risultati, riguardanti il più recente decennio, rientrano nella prevista variabilità multidecadale.

I ricercatori del passato hanno quindi attribuito troppo del recente riscaldamento del Nord Atlantico all'AMO e troppo poco alla forzatura del riscaldamento emisferico, secondo i ricercatori.

1 Michael Mann

"Concludiamo che l'AMO ha giocato un ruolo modesto (NB: chiaro, "modesto", perchè, nonostante tutto, è meglio non caricare troppo su questa teleconnessione...) nell'apparente rallentamento del riscaldamento negli ultimi dieci anni", ha detto Mann. "L'AMO è una oscillazione, questo effetto di raffreddamento è probabilmente fugace, e quando invertirà, il tasso di aumento del riscaldamento aumenterà ancora."

NB: Questo signore, famoso per essere citato spesso da Al Gore, e molto criticato per il suo "Studio mirato" con i grafici a "Mazza da HocKey" con una curvatura esagerata verso l'alto, e molto contestata da altri studi, delle temperature globali mondiali e la loro ricostruzione temporale che andava dal profondo passato ai giorni nostri, ora si "inventa" un trend di variabilità dell'AMO addiritturà in modalità negativa, proprio quando escono diversi studi che certificano la validità degli studi fatti sull'indice AMO stesso, e sulla variabilità climatica in genere, e uno in particolare, che abbina il periodo in questione di "pausa del riscaldamento globale" e gli estremi meteorologici abbinati che stiamo sperimentando, con la fase POSITIVA dell'AMO stessa!!

Questo "ricercatore" non ha il minimo pudore, ogni volta che esce con una ricerca è solo per "smentire" o "coprire" altre ricerche che vanno contro il Riscaldamento globale causato dall'uomo, ma stavolta sembra che abbia veramente esagerato, visto che poi afferma testualmente, "che non appena questa oscillazione climatica chiamata AMO ritornerà in fase positiva, le temperature torneranno a salire", e lo fa sapendo di mentire, perchè chiunque può controllare la curva rilevata del ciclo dell'AMO che stiamo sperimentanto, e a quale fase esso sia destinato a sperimentare, valutando l'indice al di fuori della variazioni interne che esso può avere nei suoi cicli positivi e negativi che durano circa 60 anni (Ricordando anche che era implicato nello scandalo conosciuto come il "Climategate").

C'è una grande stridere di "Unghie sugli specchi" in tutte queste ricerche che escono in questo periodo per giustificare "La pausa del GW", ma questa è senz'altro quella più sorprendente e non accettabile, e usare proprio l'indice teleconnettivo più importante (a mio parere) per quel che concerne la variabilità climatica, in questo modo e in questo specifico momento, lo rende ancora più ridicolo. Scusate lo sfogo...

Paolo Lui mpi end

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam