ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Monitoraggio & Analisi modelli Monitoraggio eventi meteo Il CROLLO termico del week-end sarà davvero NOTEVOLE!

Monitoraggio eventi meteo

Il CROLLO termico del week-end sarà davvero NOTEVOLE!

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Dopo un lungo periodo mite e soleggiato, da sabato torna l'instabilità su gran parte dell'Italia.

grafica weeeeLa causa è attribuibile all'arrivo di un intenso nucleo d'aria molto fresca proveniente drettamente dalla Groenlandia, che si catapulterà dapprima sull'Europa centrale e poi, via via, terminerà il proprio percorso sfociando in direzione del Mediterraneo, attraverso la porta di Carcassone.

Abbiamo già più volte parlato di tale dinamica e nel corso dei prossimi giorni saremo ancora più precisi a riguardo, perchè ci avvicineremo a grandi falcate al tanto atteso evento. Evento che corrisponde, appunto, all'arrivo del nocciolo di aria fresca nord-atlantica per il fine settimana.

Domani, intanto, vivremo una delle ultime giornate più calde dell'attuale predominanza anticiclonica; molte località del Centro-Nord supereranno abbondantemente i +25/+27°C e in qualche occasione non escludiamo picchi fino a +28°C. Andrà un pò meglio solo al Sud, perchè lambito da correnti più fresche in quota provenienti da est.

Venerdì altra giornata di tempo generalmente soleggiato su quasi tutto il nostro Paese, con ancora un clima nel complesso mite pressoché ovunque. Attenzione però dalla sera, perchè peggiora forte dapprima sulle Alpi, poi via via anche sui settori pianeggianti, con particolare coinvolgimento del Piemonte e della Lombardia. Primi rovesci che via via si intensificheranno anche lungo la dorsale appenninica.

Sabato il nucleo d'aria fresca scivolerà ulteriormente verso sud e si posizionerà in prossimità della Sardegna. Forti temporali bersaglieranno tutto il Nord e le zone interne del Centro, con sconfinamenti fin verso i settori pianeggianti e costieri del medio Adriatico. Ancora sole al Sud, con al più qualche innocua stratificazione sparsa.

Domenica sarà maltempo praticamente ovunque; tutta l'Italia sarà inglobata dalla circolazione instabile, i rovesci bagneranno a macchia di leopardo quasi tutte le nostre regioni, in particolare quelle centro-meridionali, ove nei settori appenninici non mancherà persino qualche temporale. Instabilità diffusa anche all'estremo Nord.

Concludiamo parlando delle temperature, perchè si abbasseranno notevolmente su tutto il Paese entro la giornata di domenica, crollando in forma locale anche di 8-10°C. Osservate la mappa allegata a questo articolo; nella prima cartina vi mostriamo le temperature a 850 hPa per la giornata di giovedì, nella seconda invece abbiamo appositamente preso in considerazione la giornata di domenica.

Ebbene, il crollo dei valori termici è notevole; si passerà da una +12°C a 850 hPa di domani, a una +3/+4°C prevista per domenica. Anche i valori al suolo, ovviamente, ne risentiranno, tanto che con elevate probabilmente trascorreremo un week-end in cui le temperature massime non supereranno praticamente in nessuna località i +18/+19°C (salvo qualche eccezione per quanto riguarda la Sicilia).

grafica weeee

Rinaldo Cilli, MeteoportaleItalia

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam