Sul nostro sito usiamo i cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.

   ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Analisi Prove d'INVERNO: l'ARTICO sferra due colpi in successione... Ma andrà davvero così?

Monitoraggio & Analisi modelli

Prove d'INVERNO: l'ARTICO sferra due colpi in successione... Ma andrà davvero così?

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il maltempo continuerà ad imperversare sull'Italia ma, probabilmente, in abiti pesanti....


ecmwf 22 novPremesso che quando ci si avventura in un'analisi del genere, cioè quando i modelli matematici fiutano una possibile irruzione d'aria fredda, le variabili e gli errori incidono in modo esponenziale tanto più quando il possibile evento è "lontano" ancora 120 ore!

Ciò premesso, proviamo ad esaminare con attenzione l'evoluzione delle condizioni meteorologiche previste per i prossimi giorni.

La giornata odierna ha offerto un'effimera tregua su gran parte della Penisola, ad eccezione delle regioni Meridionali ove, ancora una volta, non sono mancati nubifragi tra Campania, Calabria e Sicilia.

Ora, se diamo uno sguardo alla mappa seguente (fonte originale: centrometeo.com), possiamo notare come l'Anticlone delle Azzorre cominci a distendersi lungo i meridiani con il massimo pressorio, pari a 1020 hPa, leggermente ad ovest delle Isole Britanniche. Codesta posizione favorirà in primis la discesa, lungo il bordo orientale, di un nucleo d'aria molto fredda di estrazione artica verso il Mediterraneo attraverso la “porta” della Valle del Rodano; ciò faciliterà una ciclogenesi tra Liguria e Corsica con conseguente severo peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni Settentrionali.

ecmwf 22 nov
Tra le giornate di giovedì 21 e venerdì 22 ci aspettiamo, a seguito, dell'arrivo dell'aria fredda (isoterme ad 850 hPa comprese fra -6/-7°C) rovesci e temporali diffusi su gran parte del territorio e nevicate attese attorno ai 700/1000 metri sui settori Alpini, a quote più alte su quelli Appenninici.

Fenomeni a prevalente carattere temporalesco previsti anche su Toscana, Umbria e Lazio, in graduale estensione a Marche e settori occidentali dell'Abruzzo con quota neve compresa fra 900/1100 metri.

Nel corso del fine settimana, invece, il robusto Anticiclone delle Azzorre muoverà i massimi pressori (circa 1036 hPa) verso le Isole Britanniche favorendo, così, un' orientalizzazione del flusso freddo sempre in direzione della nostra Penisola, versanti adriatici in primis. Secondo i calcoli effettuati dal modello americano GFS il minimo depressionario, originatosi sul mar Ligure, scivolerà verso le regioni Meridionali fungendo, in pratica, da calamita per le fredde correnti in arrivo da est.

gfs 25 nov
Con una simile configurazione barica, attesa tra lunedì 25 e martedì 26, sarebbero le regioni che si affacciano lungo il versante Adriatico a "beneficiare" di un brusco calo termico e di precipitazioni nevose che, ad oggi, potrebbero spingersi sino a quote medio-basse.

ecmwf 25 nov
Dello stesso avviso anche il Centro di Calcolo Europeo (ECMWF) anche se, a causa di una traiettoria troppo nord-orientale della colata fredda, le precipitazioni potrebbero risultare piuttosto limitate.

Ovviamente, come da premessa, siamo nel campo del fantameteo: come spesso accade quando si ha a che fare con simili configurazioni bariche, potremmo assistere a molteplici aggiustamenti modellistici in primis e, ancor più verosimilmente, ad un ridimensionamento della portata dell'irruzione d'aria fredda.

Continueremo senz'altro a seguirne l'evoluzione ragion per cui, come sempre, vi invitiamo a rimanere costantemente aggiornati.



Angelo Ruggieri

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam