ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Temporali & Co Temporali & Co News Uragani, Tifoni e Cicloni Dentro il CICLONE nel Mare di Bering. Immagini satellitari

News Uragani, Tifoni e Cicloni

Dentro il CICLONE nel Mare di Bering. Immagini satellitari

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Il CloudSat ci permette di vedere i dettagli mentre attraversa la tempesta

 bering cldAi primi di novembre 2014, un ciclone attraverso il Mare di Bering con una pressione al centro crollata fino a raggiungere un valore di 924 hPa, ha portato forti venti e onde alte fino a 9 metri.

Esso ha anche innescato eventi che hanno portato ad un'ondata di freddo estremo negli Stati Uniti centrali. " I cicloni extra-tropicali rappresentano alcuni dei più grandi e più potenti sistemi di tempesta sulla Terra, e producono la maggior parte di acqua dolce a latitudini medie e superiori", ha detto Derek Posselt dell'University of Michigan. " Gli scienziati stanno attualmente esaminando come le nuvole non sono solo causate dalle tempeste invernali, ma si riflettono sulla forza della tempesta e sul suo ciclo di vita."

bering cld

Un modo che gli scienziati  hanno per studiare il rapporto nuvole - tempesta, è quello di osservarlo dall'alto con il radar.  Ad esempio, il radar della NASA, il CloudSat,  è stato progettato specificamente per rilevare le riflessioni da goccioline di nubi e particelle di ghiaccio. Più energia la nube riflette verso il radar, più acqua e ghiaccio è contenuta nella nube.

Il Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS) sul satellite Suomi NPP, ha catturato questa visione del "Superstorm" sul Mare di Bering l'8 novembre, il giorno in cui ha avuto un picco di intensità come tempesta extratropicale. Si noti che l'immagine è stata ruotata in modo che il Nord sia verso sinistra.

Sette minuti prima dell'acquisizione dell'immagine da parte di VIIRS, il CloudSat ha sorvolato la tempesta e ha acquisito un profilo verticale. Osservazioni del CloudSat rivelano le nuvole oblique dirette dal centro della tempesta, indicative dei forti venti associati al sistema. Le nuvole sono al di sotto dei 9 km e le aree di precipitazione si osservano nei pressi del centro della tempesta. Nuvole di medo e alto livello si osservano nelle aree più lontane dalla tempesta (sulla terra) e le aree di cumuli e nimbostratus si trovano nel centro.

Il Moderate Resolution Imaging spettroradiometro (MODIS) sul satellite Aqua della NASA ha catturato l'infrarosso (IR) (Figura 1)  pochi minuti prima del passaggio de CloudSat (Figura 2) indicato dalla linea blu A-> B).

modisbering

Fig. 1

Modisbering2

Fig. 2

La pista satellitare è mostrata come una linea rossa attraverso il centro dell'immagine. I colori blu corrispondono a piccole quantità di energia riflessa: in questo caso, sottili nubi di ghiaccio. Azzurri profondi rappresentano regioni dense di nubi e precipitazioni.

Secondo Posselt, il profilo cattura parte di una tempesta invernale che spesso contiene la nevicata più pesante. Le striature di colore blu scuro in basso alla porzione centrale della nube indicano aree di neve intensa. Queste bande di neve avvolgono la tempesta, e si mostrano anche nella riflettività radar sul lato destro del profilo. Piccole nevicate convettive sono visibili nel profilo, nelle nubi alte a sinistra e anche nel centro dell'immagine. Questi rovesci di neve sono molto superficiali, con parti superiori della nube che rimangono al di sotto di un'altezza di circa 2 km (1,2 miglia). Tuttavia, possono produrre bufere di neve intense ma di breve durata.

"A differenza di tutti gli altri radar dallo spazio, CloudSat ci permette di vedere i dettagli delle porzioni medie e superiori delle nubi di una tempesta invernale, così come le bande di neve intense che raggiungono la superficie", ha detto Posselt, ed aggiunge anche che il CloudSat aiuterà a fornire nuove informazioni sul ciclo idrologico della Terra.

bering cld 2014312

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam