ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Temporali & Co Temporali & Co News tornado Come le variazioni dell'ENSO influenzano l'attività TORNADICA

News tornado

Come le variazioni dell'ENSO influenzano l'attività TORNADICA

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Nuova importante scoperta che aiuterà gli esperti.

g f-compressedLe previsioni dell'andamento dell'indice ENSO sono ormai diventate possibili anche a distanza di due-tre mesi. In base a queste si possono quindi effettuare ulteriori previsioni più accurate sulla siccità, sulle inondazioni e persino sull'attività degli uragani in tutto il mondo. Ora, però, un nuovo studio amplia ancor di più questo scenario...

La nuova ricerca è stata pubblicata nell'ultimo numero della rivista Nature e spiega come le variazioni dell'indice ENSO, quindi la frequenza di periodi caratterizzati da El Nino e/o da La Nina, possa influenzare in maniera marcata anche l'attività tornadica nelle regioni più suscettibili degli Stati Uniti.

"Siamo in grado di prevedere quanto sarà marcata o no l'attività dei tornado negli USA durante la stagione primaverile, in base alla situazione dell'indice ENSO registrata a partire dal mese di Dicembre", riferisce l'autore dello studio il ricercatore John Allen, dell'Istituto di Ricerca Internazionale per il clima e la n rndsvdvsocietà (IRI). L'indice ENSO è un ciclo naturale in cui le temperature della superficie marina equatoriale nell'Oceano Pacifico fluttuano tra calde e fredde.

Quando le acque sono più calde del normale il fenomeno è definito con il nome di El Nino, mentre se al contrario le acque sono invece più fredde del normale, siamo difronte al fenomeno della Nina.

Allen e i suoi colleghi mostrano che in presenza di moderati/forti eventi di La Nina si verificano più tornado anche di una certa consistenza tra il Texas, l'Oklahoma, il Kansas e altre aree degli Stati Uniti meridionali. Durante gli eventi di El Nino, invece, gli stessi fenomeni si verificano in maniera ancor più ridotta.

Questo nuovo studio, tuttavia, non permetterà di capire con estrema accuratezza ove si formeranno i fenomeni tornadici più devastanti, ma potrebbe comunque risultare molto efficace in vista dell'ormai imminente stagione calda (specie quella primaverile). Nelle ultime settimane i ricercatori dell'IRI hanno rilevato condizioni di El Nino nell'area del Pacifico, il che quindi implica che questa Primavera sarà probabilmente relativamente tranquilla, in termini ovviamente di fenomeni temporaleschi estremi sui settori meridionali degli USA.

ytnyt"Il grande contributo del documento è che esso esamina i cambiamenti delle condizioni ambientali connessi con le variazioni dell'indice ENSO", ha dichiarato Harold Brooks, un ricercatore il NOAA. "I precedenti tentativi si sono concentrati solo sull'attività tornadica, ma la connessione tra tornado ed ENSO non erano ancora state fatte", conclude Brooks.

Tuttavia l'idea che l'indice ENSO possa influenzare la frequenza e le posizioni dei tornado e di altre intense tempeste non è nuova; è già noto infatti che l'ENSO influisce sulla temperature e sulle precipitazioni negli Stati Uniti e, cosa fondamentale, influenza la posizione della corrente a getto. Eppure gli scienziati hanno avuto grosse difficoltà a quantificare il ruolo dell'ENSO in relazione ai tornado.

Secondo Adam Sobel, co-autore della ricerca, "qualsiasi tipo di evento meteorologico estremo, che sia o no un tornado, è controllato da fattori climatici prevedibili come appunto lo è l'ENSO, anche se l'influenza dell'indice sull'attività tornadica dovrà ancora essere valutata nei minimi dettagli".

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam