ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Sismologia Sismologia Editoriali Sismologia Terremoto Emilia Romagna,ecco il comunicato ufficiale dell'INGV.

Editoriali Sismologia

Terremoto Emilia Romagna,ecco il comunicato ufficiale dell'INGV.

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

pianurapadana1Una relazione o un comunicato quello dell’Ingv pubblicato questa mattina sul portale web dell’ente preposto al monitoraggio dei terremoti in Italia. Come detto, l’intenso sciame sismico che si sta verificando attualmente in Emilia Romagna, ha raggiunto l’apice di intensità questa notte con una scossa di magnitudo locale pari a 5,9

Secondo quanto si apprende da questo, il sisma è avvenuto in una zona a bassa pericolosità sismica in quanto storicamente eventi simili sono risultati strettamente rari.  Un altro passo piuttosto interessante è quello relativo alle repliche telluriche a seguito dell’evento principale, che secondo l’istituto non sarebbe così intenso come possiamo immaginare leggendo il loro andamento in diretta.

Di seguito riportiamo il testo integrale, dal quale abbiamo omesso le mappe che spiegavano nei dettagli la sismicità della zona. 

Nella zona del terremoto le informazioni storiche contenute nei cataloghi non riportano eventi
significativi in un raggio di 30-40 km dall'epicentro odierno. A maggiore distanza, lungo la fascia
esterna dell’Appennino, sono riportati alcuni eventi storici di magnitudo inferiore a 6.0.

Sismicità recente dell'area interessata dal terremoto odierno
Nel corso degli ultimi tre mesi l'area non è stata interessata da sismicità rilevante. Negli ultimi anni
la sismicità (catalogo Iside 2005-2012) vi è stata un’attività sismica scarsa e sporadica lungo la
fascia in compressione al bordo della Pianura Padana. Nelle ore precedenti la scossa di Ml 5.9 era
avvenuto un evento di Ml 4.1 all’incirca nella stessa area, alle 1:42 (ora italiana).

Pericolosità sismica dell'area in oggetto
Tutte le conoscenze scientifiche al momento disponibili sono riassunte nella Mappa di Pericolosità
sismica del territorio nazionale (GdL MPS, 2004; rif. Ordinanza PCM del 28 Aprile 2005, n. 3519,
All. 1b) dalla quale si rileva che l'area in oggetto è bassa. Il terremoto odierno è avvenuto una
ventina di chilometri a nord della zona a pericolosità sismica media dell’Appennino settentrionale.

Meccanismo focale della scossa principale

Il calcolo del momento tensore ha rivelato il tipo di movimento avvenuto durante la scossa di M5.9.
Si tratta di un meccanismo compressivo con direzione di massima compressione nord-sud e piani di
faglia orientati est-ovest. La magnitudo momento calcolata risulta di Mw = 5.9.
Considerazioni Conclusive
Il terremoto odierno di ML5.9 è avvenuto in una zona a bassa pericolosità sismica, al confine
settentrionale della zona in compressione della catena Appenninica sede di alcuni terremoti storici
di Magnitudo inferiore a 6. Non sono riportati nei cataloghi terremoti storici significativi nel raggio
di circa 30 km dall'epicentro. La sismicità strumentale della zona è di basso livello. Nelle prime ore
il numero di repliche non è molto alto. La replica più forte al momento (ore 7:30 italiane) è
avvenuta alle 5:02 con Ml 4.9. Il tipo di movimento ricavato dal meccanismo focale del terremoto è
coerente con le conoscenze sulla sismotettonica della regione.

Brando Trionfera mpi end bis

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam