ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze News scientifiche Una sonda spaziale verso l'AURORA BOREALE. VIDEO e FOTO

News scientifiche

Una sonda spaziale verso l'AURORA BOREALE. VIDEO e FOTO

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Le sonde più piccole sono di circa sei centimetri di diametro e circa sette chili di peso

ASSP aurora-rocket 2015028Le aurore boreali che danzano nel cielo notturno ipnotizzano l'osservatore casuale, ma per gli scienziati della NASA ciò che maggiormente interessa è ciò che accade dopo lo spettacolo di luci.

Per loro è qualcosa di più che un bagliore di luci e pone molti interrogativi sul ruolo che l'aurora boreale svolge nei processi meteorologici della Terra e l'impatto che essa può avere sul clima del pianeta. La NASA, in collaborazione con la Utah State University, ha lanciato il razzo Oriole IV suborbital sounding il 28 gennaio 2015 alle 05:41, dal Poker Flat Research Gamma, in Alaska.  La sonda contiene sette carichi utili progettati per raccogliere informazioni sul riscaldamento della termosfera dopo gli eventi aurorali, e i suoi effetti sui satelliti che orbitano intorno alla Terra.

ASSP rocketlaunch 2015028

" I payload vengono espulsi dal razzo in direzioni diverse ad alta velocità, in sostanza, in qualità di boe da spazio, per creare una rete di misure che ci permetterà di vedere la struttura dell'aurora su un'area molto più ampia di quanto non fosse possibile prima," ha spiegato Tim Neilsen, un program manager per ASSP della Utah State University.

aur

Gli eventi aurorali si verificano su un numero di pianeti in cui un nucleo di ferro è presente per produrre un campo magnetico, compresi Giove e Saturno. Sulla Terra, l'Aurora Borealis ossia l'aurora boreale, è visibile dai luoghi ad alte latitudini dell'emisfero settentrionale, come l'Alaska e Islanda. La sua controparte meridionale, l'Aurora Australis, può essere vista dall'Antartide, l'Australia, e la punta del Sud America.

ASSP aurora-rocket 2015028

Ma le interazioni delle particelle fanno qualcosa in più alla Terra che semplicemente produrre una vista spettacolare. Esse colpiscono anche i satelliti in orbita del nostro pianeta.

"I venti solari producono corrente elettrica nell'atmosfera superiore, dove si verifica l'attività aurorale, e quelle correnti producono calore che può espandere la termosfera, che aumenta la resistenza sui satelliti in modo significativo", ha detto il professor Charles Swenson, direttore del Center for Space Engineering presso la Utah State University, nel comunicato.

Per i satelliti entro 620 miglia della superficie terrestre, una termosfera espansa può aumentare la resistenza del 1.000 % o più per diversi giorni, secondo Swenson. E quando un satellite sperimenta un freno significativo per così tanto tempo, la sua orbita può decadere. 

 

 Ali Dorate

 

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam