ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Scienze Scienze Glaciologia Diversi gli scenari del ghiaccio marino ai due Poli

Glaciologia

Diversi gli scenari del ghiaccio marino ai due Poli

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

La copertura dei ghiacci marini dell'Artico registrata quest'estate è la sesta più bassa rilevata dal 1978

ghiacciomarino1Il ghiaccio marino dell'Artico ha continuato il suo declino a lungo termine nel 2014 ed ha raggiunto la sua estensione minima annuale il 17 settembre 2014.

Secondo la National Snow and Ice Data Center (NSIDC), il ghiaccio marino artico ha coperto soli 5,02 milioni di chilometri quadrati (1.940.000 quadrato miglia) questa estate, in misura simile al 2013 e ben al di sotto della media 1981-2010 di 6.220.000 chilometri quadrati (2,40 milioni di miglia quadrate). La copertura dei ghiacci marini dell'Artico nel 2014 è stata la sesta  più bassa  registrata nella moderna epoca satellitare.

L'estate è iniziata relativamente fredda e sono mancate le grandi tempeste o venti persistenti, che potevano rompere il ghiaccio e aumentare la fusione, ha detto Walter Meier, un ricercatore della NASA Goddard Space Flight Center."Anche con un anno relativamente freddo, il ghiaccio è molto più sottile di quanto non lo sia ed è più suscettibile di fuione", ha detto Meier. 
Il Passaggio a Nord Ovest è rimasto imprigionato dal ghiaccio questa estate ma una macchia d'acqua è arrivata a nord della Siberia nel Mar di Laptev, raggiungendo gli oltre 85 a nord, il punto piu' lontano che l'oceano aperto a nord abbia mai raggiunto dalla fine degli anni '70. L'Artico ha perso circa il 13 % del suo ghiaccio marino per decennio dalla fine degli anni 1970.
Per misurare l'estensione del ghiaccio, gli scienziati monitorano aree che sono almeno il 15 % coperte di ghiaccio. Il programma della NASA sviluppato al computer è uno dei diversi metodi che gli scienziati utilizzano  e si basa su dati provenienti da sensori su Nimbus 7 satellite della NASA, che ha operato negli anni 1978-1987, e dalle informazioni fornite dal 1987 dal U.S. Department of Defense's Defense Meteorological Satellite Program.

ghiacciomarino1


La mappa qui sopra mostra l'estensione del ghiaccio marino artico il 17 settembre, 2014. La mappa si basa dati satellitari dei sensori dell'Advanced Microwave Scanning Radiometer 2 (AMSR2) e del Japan's Global Change Observation Mission 1st-Water (GCOM-W1) . Il contorno giallo sulla mappa mostra l'estensione del ghiaccio marino osservato nel mese di settembre dal 1981 fino al 2010.


Nel frattempo, il ghiaccio nel mare dall'altra parte del pianeta si muove in direzione opposta. La seconda mappa, anche sulla base di dati provenienti dal sensore AMSR2, mostra i ghiacci antartici il 19 settembre 2014.

ghiacciomarino2

Mentre non è stato ancora possibile determinare se il ghiaccio abbia raggiunto la sua massima estensione per l'anno, le immagini satellitari rivelano una superficie di circa 20 milioni di chilometri quadrati coperti dal ghiaccio marino intorno al continente antartico, secondo il NSIDC.

"Questo non è inaspettato", ha detto Nathan Kurtz, uno scienziato della NASA Goddard cryospheric. Egli ha osservato che molti modelli climatici in realtà prevedono un aumento a breve termine del ghiaccio marino Antartico. Fattori come l'aumento di acqua fredda e la velocità del vento più elevata favoriscono la crescita del ghiaccio; fattori questi che sembrano dominare in questo momento. 
Il ghiaccio marino intorno all'Antartide è aumentato, ma non di molto. "La tendenza generale di espansione del ghiaccio marino in Antartide è solo un terzo della grandezza della diminuzione del ghiaccio marino dell'Artico", ha detto Kurtz.
Il ghiaccio marino antartico si sviluppa e si evolve in circostanze molto diverse rispetto al ghiaccio del mare Artico creando quindi diversi scenari.

Ali Dorate

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam