ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Previsioni & Previsioni grafiche Il TEMPO per la SETTIMANA: Di nuovo più FREDDO tra mercoledì e giovedì, con rovesci sulle Adriatiche e NEVICATE in Appennino. Poi torna la NEVE al Nord-Ovest

Previsioni & Previsioni grafiche

Il TEMPO per la SETTIMANA: Di nuovo più FREDDO tra mercoledì e giovedì, con rovesci sulle Adriatiche e NEVICATE in Appennino. Poi torna la NEVE al Nord-Ovest

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

torna il freddo in settimanaCi stiamo a grandi falcate avviando verso le festività natalizie e resta ancora l'incertezza circa la possibile evoluzione meteorologica per tale periodo. I modelli, al momento, calcano la mano su un possibile, forte peggioramento di stampo Atlantico ma, stando ai recenti ritrattamenti, è consigliabile prendere il tutto con le dovute cautele, anche perchè, lo sappiamo bene, ci troviamo in un periodo particolarmente movimentato.

Cosa sta accadendo: il Vortice Polare, ormai lo sappiamo tutti, si è ricompattato e ha permesso così alla circolazione depressionaria nord-atlantica, piuttosto ampia, di rinvigorirsi su gran parte dell'Europa centro-occidentale e meridionale, inviando impulsi instabili anche in direzione della nostra Penisola.

Così, dopo le recenti nevicate che hanno interessato l'estremo Settentrione dell'Italia, è stata poi la volta delle 17 12 2012 agg 16 dic 0823piogge al Centro-Sud, accompagnate da aria ben più mite che ha fatto letteralmente impennare le temperature verso l'alto (Palermo e altre città della Sicilia hanno sfiorato i +20°C).

Ora, mentre al Centro-Nord la situazione sta progressivamente migliorando (a parte le nebbie in Val Padana e le nubi residue in azione sulle regioni centrali), al Sud insisteranno anche oggi rovesci e acquazzoni diffusi che, maggiormente, penalizzeranno il basso Tirreno e il nord della Sicilia.

Nella giornata di domani l'Italia verrà raggiunta da un nuovo sistema oceanico in rapido movimento verso sud-est che attraverserà gran parte del settore, generando piogge e rovesci dapprima sulle regioni centrali tirreniche e poi al Sud, mentre andrà al meglio al Nord ove persisterà la stabilità e le nebbie in Val Padana.

Il passaggio instabile risulterà rapido, tant'è che già martedì il tempo, al Centro-Nord, migliorerà sensibilmente. Ma attenzione, perchè a metà settimana tornerà di nuovo il freddo!

Parliamo di freddo, non certo di un'ondata di gelo eclatante, ma quanto basta per far si che le temperature, ora leggermente sopra media, tornino a riportarsi sui valori standard per questo periodo.

18 12 2012 agg 16 dic 0830Cosa succederà: tra il basso Adriatico e il sud dei Balcani si andrà formando un piccolo minimo di bassa pressione che richiamerà, direttamente da est, aria via via più fredda collegata ad un nucleo gelido ormai da giorni posizionato sull'Europa orientale, tra Russia e Ucraina.

Si attiveranno tese correnti da nord che determineranno un sensibile abbassamento delle temperature in special modo sul settore orientale peninsulare, con cali anche nell'ordine dei 5-7 gradi rispetto ad oggi.

Tra martedì e mercoledì torneranno ad intensificarsi i rovesci lungo tutto il versante orientale italico, in parte del Sud e nel nord della Sicilia, con nevicate in Appennino inizialmente al di sopra dei 1000 metri ma in calo, proprio mercoledì, fino alle quote alto collinari, specie tra Abruzzo e Molise.

In questo contesto al Nord, in Sardegna e lungo il versante tirrenico splenderà il sole, i venti settentrionali determineranno un nuovo abbassamento delle temperature e il freddo tornerà così ad intensificarsi, specialmente nelle ore notturne e al primo 20 12 2012 agg 16 dicmattino.

Al Nord si formerà di nuovo il cuscinetto gelido:

L'irruzione fredda che si compirà a metà settimana getterà le basi per la formazione, nuovamente, di un cuscinetto gelido nei bassi strati sulle regioni settentrionali, specialmente il Val Padana.

Verrebbe così a crearsi una nuova, potenziale situazione nevosa fino in pianura soprattutto sui settori nord-occidentali, tra Piemonte e Lombardia, ove le temperature, al suolo, dovrebbero generalmente mantenersi prossime o comunque leggermente inferiori agli zero gradi centigradi.

Peggioramento che poi, nel prossimo week-end, dovrebbe estendersi a quasi tutto il nostro Paese, ma qui le nevicate dovrebbero manifestarsi solo sui rilievi.

In compenso le temperature si manterrebbero ancora complessivamente basse, in successivo aumento solo da domenica. Ma ci torneremo.

Rinaldo Cilli{jacomment on}

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam