ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo Italia Meteo Italia Meteo Storia Italia: eventi meteo rimasti negli annali Quando l'Inverno aveva la i maiuscola. L'AQUILA 1956, VIDEO e CRONOLOGIA NEVE

Meteo Storia Italia: eventi meteo rimasti negli annali

Quando l'Inverno aveva la i maiuscola. L'AQUILA 1956, VIDEO e CRONOLOGIA NEVE

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Quando l'inverno aveva la i maiuscola. Febbraio 1956 il più freddo a l'Aquila e non solo.

LAquila nevicata 1956

Caddero pochi centimetri di neve l'1 e il 2 febbraio, ma il dato più impressionante è la diminuzione netta della temperatura.....

Video e testo tratti dal canale di Diggia81 su Youtube: http://www.youtube.com/user/diggia81?feature=watch

Febbraio 1956 sarà il mese più freddo della storia aquilana.

Caddero pochi centimetri di neve l'1 e il 2 febbraio, ma il dato più impressionante è la diminuzione netta della temperatura che dal 5 al 22 del mese si attestò quasi sempre su valori inferiori ai dieci gradi sotto lo zero e con temperature massime che raramente superano lo zero.

Dopo una piccola pausa, 3 e 4 del mese, riprese a nevicare dal 5 quasi ininterrottamente sino al 14.

Ma la prima vera vera e intensa nevicata ci fu l'8 di febbraio: nevicò durante tutte le 24 ore della giornata; il 10 febbraio in città si misuravano 24 cm di neve.

LAquila nevicata 1956L' 11 ci fu un'altra intensa nevicata che durò fino al 14, ma con intensità via via minore.

Ci furono tre giorni di pausa che lasciarono campo libero al gelo: il 17 la colonna di mercurio arrivò a -18 °C. Il freddo si fece sentire in tutta Italia; in particolare nella nostra provincia ricordiamo i -21 °C di Campotosto, i -21,5 °C di Rocca di Mezzo, i -19 di Sulmona e addirittura i -25 di Castel di Sangro.

L'intenso freddo fu il preludio ad una nuova violenta nevicata che seppellì la città dell'Aquila nei giorni del 18 e del 19, con quasi un metro di neve.

Il 20 febbraio il manto nevoso misurava in città ben 84 cm.

Nello stesso giorno i paesi di montagna dell'aquilano si registrarono questi impressionanti valori: sul passo delle Capannelle ci sono un due metri e venti centimetri, i due metri si superano anche a Santo Stefano, 1 metro e 70 cm a Campotosto, 1 metro e 50 cm ad Assergi (funivia), a Termine di Cagnano, a Rocca di Mezzo e a Casamaina di Lucoli e addirittura più di due metri e mezzo a Civitella Alfedena, nel parco nazionale d'Abruzzo.

Il resto dell'Abruzzo non è in condizioni migliori: 60 cm a Chieti, 1 metro e mezzo a Guardiagrele, 70 cm Castelli, 30 cm a Teramo e infine 20 cm a Pescara.

Non è escluso tuttavia che la neve raggiunse, nei giorni precedenti, valori superiori a quelli sopra riportati.

Video e testo tratti dal canale di Diggia81 su Youtube: http://www.youtube.com/user/diggia81?feature=watch

laquila 1956

Luciano Serangeli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam