Sul nostro sito usiamo i cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'uso.

   ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo estero Meteo estero Meteo Cronaca & News Estero Freddo e INONDAZIONI in Israele, mai così negli ultimi 18 anni!

Meteo Cronaca & News Estero

Freddo e INONDAZIONI in Israele, mai così negli ultimi 18 anni!

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Mai in così freddo nella prima settimana di Aprile.

freddo e inondazioni Israele 2Se qualcuno aveva programmato una vacanza in Israele nella prima settimana di Aprile bhè, di certo non si aspettava di trovare condizioni climatiche praticamente invernali. Sabato 11 Aprile, a Gerusalemme, la temperatura massima è stata di appena +9°C, accompagnata da molte nubi, forti raffiche di vento e da intense, persistenti precipitazioni.

Dopo una sorprendente, anomala ondata di caldo nei giorni immediatamente precedenti il week end (tra mercoledì e giovedì in molte città si sono toccati i +40°C!!), la situazione è perentoriamente mutata dopo appena 72 ore. Il passaggio di un nocciolo freddo in quota ha infatti scatenato un sensibile aumento dell'instabilità atmosferica, innescando un processo convettivo estremamente marcato, figlio anche e soprattutto degli ampi divari termici presenti nella zona.freddo e inondazioni Israele 1

E così i forti rovesci di pigogia, in combinazione con frequenti grandinate, hanno determinato un corposo abbassamento delle temperature a causa del rovesciamento dell'aria fredda dalle alte quote verso il suolo, proprio grazie alle intense precipitazioni. Nella giornata di sabato a Tel Aviv non si è andati oltre i +16°C, ad Haifa la massima è stata di appena +13°C. A Gerusalemme, lo abbiamo già detto in apertura, + 9°C è stato il valore massimo di sabato 11 Aprile.

Durante il week end, per via di questa rapida, ma incisiva incursione artica, è tornata la neve anche nella catena del monte Hermon, nel nord dell'Israele, con accumuli anche piuttosto significativi al di sopra dei freddo e inondazioni Israele 4700-800 metri di quota. Punte cumulative fino a 20-25 cm che hanno arrecato numerosi disagi soprattutto alla circolazione stradale, con molte arterie secondarie rimaste chiuso al traffico.

A partire dalla notte del 9 Aprile a Tel Aviv sono stati misurati ben 70 mm di pioggia, a Gerusalemme addirittura 85 mm.

Molte zone son rimaste per oltre due giorni a rischio inondazioni, specie l'area dei parchi nazionalii intorno al Mar Morto. Per questo le autorità hanno chiuso molte strade che conducono ai fiumi Azazon, Tur, Tamarim e Qumran.

freddo e inondazioni Israele 3

Rinaldo Cilli

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam