ultime dallitalia h 75   ultime dal mondo h 75   extreme weather h75

    analisi-modelli h 75  Scienze-h-75  Terremoti-h-75

Back Sei qui: Homepage Meteo estero Meteo estero Meteo Cronaca & News Estero Il Brasile alle prese con la più intensa SICCITA' degli ultimi 80 anni! La situazione e i DATI

Meteo Cronaca & News Estero

Il Brasile alle prese con la più intensa SICCITA' degli ultimi 80 anni! La situazione e i DATI

banner-all-articles-top-defin-02-720x81-px

Ma non va meglio neppure nel Paraguay orientale.

siccità brasile SP 5Continua l'emergenza siccità in alcune aree del Brasile. Il pubblico ministero ha riferito che la distribuzione di acqua nella città di San Paolo potrebbe durare non oltre i 100 giorni, se la situazione dovesse mantenersi la medesima anche in futuro, allora si rischierebbe davvero grosso.

Fino ad ora, anche considerando la durata dell'evento siccitoso che sta interessando la città, si può tranquillamente definire questa come la siccità più intensa e persistente degli ultimi 80 anni. Sono oltre venti milioni le persone che ne stanno subendo gli effetti, anche se c'è da dire che anche in alcune zone del Paraguay orientale e negli Stati brasiliani di Parana e Bahia la situazione si mantiene piuttosto difficile.

Tornando alla città di San Paolo; il presidente della Regulatory Agency ha messo in guardia i residenti per prepararsi a quella che potrebbe essere la siccità più violenta di sempre. Almeno 14 siccità brasile SP 2milioni di abitanti son stati colpiti da prolungate carenze di acqua, ben 35 comuni stanno attualmente subendo le restrizioni per consentire di razionare l'acqua.

In queste zone non piove da oramai oltre due settimane; la carenza di precipitazioni sta iniziando a farsi davvero marcata, al momento siamo addirittura a circa 300-400 mm di pioggia al di sotto del normale nell'intera annata e i serbatoi hanno ridotto dal 3 al 5% la capacità di stoccaggio. Marcos Heil Costa, un climatologo presso l'Universitade Federal de Vicosa, ha osservato l'andamento climatico, nella regione, di stagione in stagione, constatando che l'inizio della stagione delle piogge (che solitamente va dalla fine di Settembre agli inizi di Ottobre) non è mai iniziata davvero.

Secondo uno scienziato del clima del National Research Institute del Brasile, la mancanza di pioggia che ha prosciugato i serbatoi principali di San Paolo e degli Stati vicini (nel sud-est del Paese) non è in risultato di un alterazione dei parametri climatici, ma è fortemente influenzata dalla crescente deforestazione in Amazzonia.

La deforestazione è aumentata del 29% nell'ultimo periodo, tra Agosto 2012 e Luglio 2013. Un sondaggio effettuato dal National Space Research del Brasile, utilizzando immagini satellitari, ha mostrato che l'Amazzonia ha perso 5.891 km2 di foreste in quello stesso periodo. Di conseguenza è aumentato anche il numero degli incendi tra il 1° Gennaio e il 16 Ottobre di quest'anno, con un aumento significativo del 70% rispetto allo stesso periodo nell'anno 2013.

siccità brasile SP 1

Altro aspetto molto importante è rappresentato anche dai cosiddetti "fiumi volanti". Si tratta di un fenomeno molto frequente in queste aree decisamente umide quali, appunto, le zone amazzoniche. Ogni giorno circa 20 miliardi di tonnellate di vapore evaporano nella regione amazzonica; un grande albero, con una corona di 20 metri, può evaporare ben 300 litri al giorno, a fronte di un litro evaporato da un metro quadrato di oceano. Ebbene, questo meccanismo si è andato marcatamente riducendo proprio in concomitanza del picco di deforestazione ed è facile dunque immaginare che un minor apporto di umidità che garantisce i "fiumi volanti" è destinato a causare un ulteriore, graduale peggioramento di questo meccanismo.

Si tratta di importantissime correnti d'aria che portano il vapore acqueo dall'Amazzonia nella zona equatoriale nel Sud America, giù fino al nord dell'Argentina. L'umidità portata da questi "corsi d'acqua presenti nell'aria" è responsabile di gran parte della pioggia che cade in alcune di queste zone. Nei mesi di Gennaio e Febbraio di quest'anno i "fiumi d'acqua", pensate, non sono riusciti ad arrivare, a differenza di quanto accaduto invece negli ultimi 5-6 anni.

siccità brasile SP 4

Rinaldo Cilli2 mpi intro

Meteo Portale Italia © Riproduzione riservata

Homepage   Chi siamo   Info-Contatti-Archivio   Lavora con noi   Privacy e Cookies   Note legali

Seguici anche su

facebook-logo ter Twitter-icon-60-pz google-plus-logo 3 linkedin 60 px  youtube 60px rss icon 60x60

Logo-MPI-fine-articolo-JPG

Meteo Portale Italia - MALU s.r.l. - C.F. e P.IVA 08683291002

Copyright © 2011-2015 Meteo Portale Italia. Tutti i diritti riservati.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Webcam multi tipo

citta

traffico

montagne

italia-montagne

italia-montagne2

spiagge

cielo

animali

luoghi-tipici

radio-e-tv

scientifiche

sport-e-eventi

laghi fiumi parchi

video-da-webcam